Santa Croce, c'è attesa per l'Acicatena: si attende prova di maturità

Eccellenza Siclia
16.11.2019 15:30 di Maria Lopez   Vedi letture
Santa Croce, c'è attesa per l'Acicatena: si attende prova di maturità

Il Santa Croce attende fra le mura amiche un Acicatena assetato di punti che vuole al più presto risollevarsi dalle zone basse della classifica.

La gara valevole per la decima giornata del campionato di Eccellenza rappresenta un crocevia importante per entrambe le compagini che, nonostante, le diverse posizioni in graduatoria vogliono chi dare una continuità ai risultati, chi un cambiamento di rotta. Quest’ultimo obiettivo è sicuramente quello cercato dalla squadra etnea che con i suoi quattro punti in classifica è in piena zona retrocessione.

I biancorossi acesi dopo aver preso atto delle dimissioni di mister Natale Serafino, in settimana, hanno ricevuto anche le dimissioni di Damiano Proto che aveva preso il posto del primo. L’Acicatena, senza guida tecnica, ha affidato il cambiamento e la ristrutturazione societaria al nuovo ds Santo Palma che cercherà di dare tranquillità all’ambiente. Che ci siano dei cambiamenti si è già notato dalla gara infrasettimanale che l’Acicatena ha giocato contro il Rosolini, nella quale, nonostante siano usciti sconfitti, hanno messo alle corde i più forti avversari che fino a dieci minuti dalla fine perdevano per 2-1.

Mister Lucenti in settimana ha preparato con parsimonia la gara e per l’occasione avrà tutta la rosa a disposizione compresi Gravina e Di Rosa. La squadra del “Cigno” vuole dare continuità alla vittoria di sabato scorso per mantenere quella “confort zone” che le consente di distanziare la zona play out. La gara si giocherà al “Kennedy” con inizio alle ore 14.30 e sarà diretta dal signor Emanuele Orlandi della sezione di Siracusa che sarà collaborato dai signori Giulio Sorace e Paolo Caracciolo della sezione di Catania.