Agguato dei tifosi dell'Andria ai "colleghi" di Monopoli: al via le indagini

28.11.2019 00:07 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Fonte: tuttopotenza
Agguato dei tifosi dell'Andria ai "colleghi" di Monopoli: al via le indagini

Indagini in corso per individuare i tifosi dell’Andria che si sarebbero resi responsabili di un agguato teso agli ultras del Monopoli, in trasferta verso Castellammare di Stabia per la partita con la Cavese.

Troverebbe infatti conferma la notizia che sta facendo il giro tra le app di messaggistica istantanea, secondo cui all’altezza di Candela, i tifosi andriesi (impegnati nella trasferta di Nocera) avrebbero atteso il sopraggiungere della tifoseria rivale, appostandosi dietro al guard-rail per lanciare un masso che ha infranto il parabrezza del pullman sul quale viaggiavano i tifosi biancoverdi.

Fortunatamente, nessuno sarebbe rimasto ferito. Ricordiamo che i tifosi dell'Andria erano reduci dai disordini avvenuti all’esterno dello stadio San Francesco di Nocera Inferiore. Mentre le forze dell’ordine scortavano la carovana di auto e bus sui quali viaggiavano i circa 100 tifosi pugliesi arrivati in Campania, un gruppo di facinorosi è sbucato da una strada secondaria, lanciando pietre, bottiglie di vetro e bombe carta. I poliziotti sono riusciti a evitare che le due tifoserie entrassero in contatto, disperdendo i facinorosi e bloccando all’interno dei mezzi i tifosi dell’Andria.

Una bomba carta, esplosa sotto un’auto, ha provocato ingenti danni al veicolo, causando anche l’apertura degli airbag. Gli occupanti hanno, quindi, dovuto far rientro in Puglia a bordo degli altri veicoli. Fortunatamente non si registrano feriti. Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza, guidati dal vice questore Luigi Amato, indagano per risalire all’identità dei facinorosi.