D'Andrea saluta l'Atletico Fiuggi: "La serie B un sogno che si avvera! Grazie a tutti..."

24.09.2020 17:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
D'Andrea saluta l'Atletico Fiuggi: "La serie B un sogno che si avvera! Grazie a tutti..."

Filippo D'Andrea è pronto per la sua nuova avventura. L'attaccante lascia l'Atletico Terme Fiuggi per vestire la maglia della Salernitana. “Un sogno che si avvera – racconta l'attaccante – diventare professionista è ciò a cui si aspira quando da bambini si inizia a giocare a calcio. Ora ce l'ho fatta, inutile dire che è un'emozione incredibile, il lavoro e la voglia di non mollare mai alla fine hanno pagato”.

Un trasferimento importante che però non cancella le emozioni vissute sin qui: “Di Fiuggi avrò sempre un bel ricordo, sono sempre stato trattato bene da tutti, staff, presidente e tifosi. Magari potevamo fare meglio a livello di classifica ma sicuramente l'Atletico Terme Fiuggi ha lasciato nel mio cuore un segno importante”.

Nei suoi anni con Sff Atletico e Atletico Terme Fiuggi, culminati con l'ultima stagione vissuta con la fascia da capitano al braccio, sono state tante le persone a cui D'Andrea riserva un saluto speciale: “Mister Incocciati è stato sicuramente importante, così come il preparatore Fausto Russo, loro sono stati fondamentali nel mio percorso di crescita. Dico grazie anche ai miei vecchi compagni e in particolare a Gianmarco Papaserio e Cosimo Forgione, due con cui ho vissuto e che per me sono stati dei veri amici. Impossibile – continua poi il giovane centravanti – non citare il presidente Ciaccia. Lui mi ha trattato come un figlio, ha sempre puntato su di me insegnandomi tanto sia calcisticamente che umanamente. Ci siamo sentiti nei giorni scorsi, ci siamo scambiati l'in bocca al lupo per la nuova stagione e gli ho fatto l'augurio di arrivare nel professionismo perchè è lì che si merita di stare, per l'impegno e la passione che ogni giorno dedica alla squadra. Inoltre – aggiunge D'Andrea - volevo ringraziare Flavio Colatarci che non solo mi segue calcisticamente ma mi è sempre stato vicino anche fuori dal campo. Voglio salutare salutare tutte le persone che hanno sempre creduto in me, dal direttore Chierchia a Manfra al team manager Angelo Ricci e poi un grande saluto ai Tre Abruzzi e al mio amico Gianmarco Basilico. Infine, ci tenevo a ringraziare Pippo Tajani che mi è sempre stato accanto rivelandosi un grande amico”.