Mister Feola: «Il Casarano ora è meno incisivo rispetto al passato»

18.05.2021 07:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Mister Feola: «Il Casarano ora è meno incisivo rispetto al passato»

Nel post partita col Picerno, il tecnico del Casarano, Nevio Orlandi, aveva parlato di "gravi defezioni" del suo gruppo dal punto di vista atletico. "A detta anche dei calciatori - aveva ribadito il trainer rossoazzurro dopo il pari coi lucani - ci sono difficoltà oggettive quali la mancanza di forze, quindi dobbiamo cercare di risolvere tali dinamiche".  

Dichiarazioni che non sono andate giù all'ex allenatore Vincenzo Feola che, col proprio vice Pasquale Suppa e il preparatore atletico Francesco Delmorgine, ha inviato una lettera alla redazione di Notiziario Calcio per replicare alle lamentazioni del suo successore. Di seguito il testo. 

- “Caro” Signor Orlandi, a seguito dei ripetuti attacchi ostili verso la nostra professionalità ogniqualvolta deve giustificare una défaillance della Squadra e/o scagionare Lei da ogni (evidente) colpa, riteniamo opportuno e siamo costretti a dover ribadire concetti che in realtà appaiono, sotto gli occhi di tutti, assolutamente evidenti.

Senza soffermarsi sul lato umano, che Lei dimostra non avere, e men che meno su quello professionale, poiché è veramente di cattivo gusto e poco rispettoso parlare male (pubblicamente) dei colleghi, vorremmo essere più chiari possibili quanto meno sul lato Tecnico del lavoro. La prima settimana di marzo (precisamente venerdì 5 marzo), e a 3 mesi dalla fine del campionato, il nostro Staff Tecnico cede il comando a Lei ed al suo Staff, lasciando in eredità una squadra prima in classifica, e nonostante vari problemi sorti lungo il cammino (Covid in primis), la Squadra con noi in regia viaggiava abbastanza spedita. Ogni tanto c’era una caduta, come normale che sia, ma nulla che potesse far pensare a qualcosa di grave (come ora) e quindi in piena lotta per la vittoria finale, ipotizzata anche più volte, dagli addetti ai lavori.

Quello che risulta dunque evidente, ma forse non per Lei, è che lo standard qualitativo degli allenamenti fisici e tecnico/tattici che ha tenuto la squadra ai vertici della classifica da inizio campionato, non ha trovato poi continuità con chi ha preso il nostro posto. Anzi, vorremmo sottolineare a riguardo, che le prime 3 (tre) gare dopo il nostro esonero, fatte sotto la sua guida tecnica (Taranto, Sorrento e Bitonto), Le ha portato un pareggio (Taranto) e due vittorie, forse in quel micro-periodo ancora aleggiava lo spettro del lavoro precedente, mentre dopo, e cioè quando finalmente si sarebbe dovuto “vedere” il suo lavoro, i risultati positivi sono stati assolutamente inadeguati.

Per questo motivo, e tornando al discorso di professionalità, quello che risulta palese
sono apparentemente 2 (due) elementi: il primo, è che Lei manifesta con queste illazioni, poca esperienza e ben pochi studi in materia di Metodologia di allenamento e Preparazione Fisica per il gioco del calcio; e il secondo, più importante, è che la squadra non avrebbe retto per mesi ai vertici della classifica se avesse avuto importanti defezioni sulla qualità degli allenamenti fisici e tecnico/tattici. Ad oggi è importante ribadirlo, si registra un notevole calo della squadra che non riesce più ad essere incisiva e questo dispiace.

Ci preme ricordare anche che, al momento del passaggio del testimone, siamo stati disponibili con il nuovo Staff nel dare tutte le indicazioni richieste circa le condizioni e il lavoro svolto dai giocatori, anzi dal momento che dichiara di avere difficoltà oggettive sul campo, siamo disponibili per altri consigli che potrebbero eventualmente servirvi.

Sperando tutti solo per il bene del Casarano calcio, La inviteremmo a parlare da oggi in poi e nel seguito della sua carriera, solo del suo operato senza evidenziare ciò che è stato.

Saluti. -