Gragnano, il dg Barile: "Abbiamo obiettivi complessi e non banali"

Eccellenza Campania
13.08.2019 01:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Gragnano, il dg Barile: "Abbiamo obiettivi complessi e non banali"

Da capitan Martone a Gianluca De Angelis, il mercato del Città di Gragnano si sta muovendo in una direzione importante, incoraggiante per tentare di agganciare la promozione in Serie D. Non sarà certamente semplice anche in virtù delle squadre che militano nel girone A del primo campionato regionale.

Nel pomeriggio comincia la nuova era del Gragnano, quella sotto la gestione Gaetano Battiloro che ha prelevato il club e ha permesso di continuare la sua vita nel panorama calcistico regionale.

Si parte, quindi, con il ritiro e con la nuova preparazione davanti agli occhi attenti del direttore sportivo Agliano e del tecnico Belmonte. Non ci sarà, invece, il direttore generale Andrea Barile che lascia qualche dichiarazione all’ufficio stampa gialloblù: “Siamo alle porte di una stagione che nasce sotto i migliori auspici. Le ufficializzazioni di questi giorni del tecnico Belmonte e di Gianluca De Angelis, oltre alla riconferma del nostro capitano Savino Martone, devono infondere ancora maggiore fiducia ai tifosi ma anche a tutti noi che facciamo parte del club. Nel fine settimana ci siamo incontrati negli uffici della Previfin Sport con Gaetano Battiloro ed abbiamo analizzato i prossimi passi da compiere sotto il profilo gestionale ed organizzativo. Dal punto di vista sportivo oggi inizierà la preparazione e, seppur con un minimo ritardo, confido nel grande lavoro in simbiosi tra l’allenatore Belmonte ed il DS Agliano per gettare le basi di una squadra che possa renderci tutti orgogliosi. Abbiamo obiettivi complessi e non banali da raggiungere ma sono certo che faremo sognare di nuovo gli appassionati gragnanesi. Per via di alcuni impegni di lavoro non sarò in città per il primo giorno di lavoro ma sarò vicino e sempre attivo anche a distanza, pronto a tornare in tempi brevi sul campo per dare il mio contributo alla rinascita calcistica della “Città della Pasta”. In queste settimane tra Napoli e Gragnano ho vissuto momenti fantastici, alternando lavoro e piacere, luoghi e persone meravigliose che voglio vivere al massimo nei prossimi mesi. Il leitmotiv però sarà sempre lo stesso: forza Gragnano, uniti possiamo farcela!”.