Corigliano, crocevia salvezza in quel di Nola

15.02.2020 07:30 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Corigliano, crocevia salvezza in quel di Nola

Analizzato l’insuccesso di Licata, il Corigliano si appresta ad nuova difficile gara esterna, già presentata ai nostri microfoni da mister Mangiapane (CLICCA QUI). La debacle in terra sicula, condizionata dalla tante assenze, ha frenato il cammino nella lotta salvezza. Nella ventiquattresima generale, settima di ritorno, del gir. I di serie D, i coriglianesi saranno opposti al Nola. Antagonista stravagante e sfida che mette in palio pesanti punti salvezza per ambedue le compagini. Nolani, però, con una classifica più “agiata” al momento (più sei sui play-out) e coriglianesi in piene sabbie mobili che devono riprendere a far punti per risalire e migliorare la propria graduatoria. Allo stadio “Sporting Club”, domenica sedici febbraio, fischio d’inizio ore 14:30 e direzione di assegnata all’arbitro Arcidiacono della sezione di Acireale che sarà coadiuvato dagli assistenti Fedele di Lecce e Schirinzi di Casarano.

CASA BIANCOAZZURRA

Regolare settimana di lavoro per la comitiva coriglianese. Da una parte fatiche sempre suddivise tra campo e palestra e dall’altra principale intento recuperare i tanti infortunati. Infermeria, infatti, sempre troppo piena con Colombatti, Infusino e La Gamba, tutti e tre ancora in fase di recupero ma in dubbio per domenica. Reparto difensivo che resta il più bersagliato sul fronte infortuni senza dimenticare l’assenza a Licata di capitan Cosenza che dovrebbe farcela per Nola. Ancora fermo per squalifica, invece,  Strumbo su cui si attende il ricorso. A questi vanno aggiunti anche altri calciatori con qualche noia fisica di minore entità che potrebbero essere della gara. Preparazione fisica, tuttavia, proseguita al venerdì e rifinitura fissata al sabato mattina. Mister Mangiapane, scontata la squalifica, tornerà in panchina ma è sempre alle prese con un undici da definire. A breve sarà divulgata anche la lista dei convocati. La Juniores biancoazzurra, invece, sabato prossimo alle 15:00, sarà impegnata a Nardò dopo il successo interno contro il Brindisi. 

L’AVVERSARIO

Il Nola, undicesima forza del gir. I di serie D, è allenata dal tecnico Esposito. I nolani sin ora hanno condotto uno discreto torneo e aspirano ad una salvezza tranquilla. Reduci dal ko contro l’Fc Messina, fuori casa per 2 a 0, i campani solitamente adottato come modulo un 3-4-3 potendo contare tra gli altri su calciatori come capitan Guarro, il nuovo attaccante Maggio, e il trequartista Poziello arrivato in forza proprio in questi giorni. Non ci saranno per squalifica Serrano nonché mister Campanella. Il ruolino di marcia dei bianconeri indica 30 punti, al pari dell’Acr Messina, frutto di 8 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte di cui in casa 5 successi, 2 pareggi e 5 sconfitte. Di contro il Corigliano ha collezionato 22 unità in virtù di 6 successi, 4 pareggi e 13 insuccessi di cui in trasferta 1 successo, 3 pareggi e 7 ko. All’andata finì 5 a 2 per i nolani.