Il Bitonto pareggia in casa con il Lavello: Burzio risponde a Pozzebon

25.10.2020 20:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttocalciopuglia
Il Bitonto pareggia in casa con il Lavello: Burzio risponde a Pozzebon

Il Bitonto cerca di portare a casa tre punti preziosi, il Lavello non demorde e strappa un importante pareggio al “Città degli Ulivi”. Il vantaggio neroverde, a firma di Demiro Pozzebon, messo a segno al dodicesimo del primo tempo, rimane tale per circa cinquanta minuti. Poi è Burzio ad accorciare le distanze e a regalare al team lucano un punto in classifica.

I leoncelli di mister Ragno collezionano una buona prestazione nel complessivo: la squadra è cresciuta notevolmente rispetto ad un mese fa e i lavori settimanali stanno dando i loro frutti. Il Lavello guidato dal tecnico Zeman, d’altra parte, dimostra ancora una volta di essere una delle compagini più pericolose dell’intero raggruppamento, soprattutto in fase offensiva e sulla fascia sinistra con il tandem di lusso composto da Longo ed Herrera.

Nell’avvio di gara, le due formazioni si studiano e provano fin da subito a sbloccare il risultato. A riuscirci è l’attaccante neroverde Pozzebon, che al 12’ si destreggia in mezzo ai difensori ospiti e tenta la prodezza da fuori area. La sfera scavalca il portiere Franetovic ed il Bitonto passa in vantaggio. Dodici minuti più tardi è ancora Pozzebon a provare il mancino da più venti metri, ma la palla termina fuori dallo specchio dell’estremo difensore lucano. Al 40’ del primo tempo calcio d’angolo degli ospiti, Brunetti colpisce con la testa: la sfera termina poco sopra la traversa. Poco prima della fine della prima frazione di gara capitan Lattanzio prova a centrare la porta, però il suo destro è poco preciso.

Comincia il secondo tempo e mister Anaclerio – in panchina al posto dello squalificato Ragno, ndr – sostituisce Nannola con Piarulli. Al 10’ un’altra occasione per il Bitonto: Sirri calcia una punizione, Franetovic respinge e la sfera termina tra i piedi di Triarico, che cade in area di rigore, ma secondo il direttore di gara Raffaele Gallo è tutto regolare. Al 22’ arriva il pareggio degli ospiti: Burzio si accentra e prova il tiro dal limite dell’area difesa dai neroverdi: il numero nove del Lavello trova l’angolino basso e sorprende l’estremo difensore Figliola. Due minuti dopo, il Bitonto prova a riagguantare il vantaggio. Triarico crossa per Palmisano, che a pochi metri della porta lucana non riesce a spingere la sfera in rete. Il centrocampista bitontino cade e si fa male: al suo posto entra il difensore Colella. Al 30’ punizione pericolosa da parte di Alvarez, ma un attento Figliola si distende e sventa la minaccia.

Finisce 1-1, dunque, la gara di cartello tra Bitonto e Lavello. I padroni di casa salgono a sette punti in classifica, i lucani ad otto, cinque lunghezze in meno rispetto alla capolista Sorrento. Domenica prossima, i neroverdi di mister Ragno saranno ospiti del Francavilla; invece, il Lavello incontrerà l’Audace Cerignola.

BITONTO (4-4-2): Figliola; DI Modugno, Petta, Sirri, Nannola; Triarico, Mariani, Capece, Palmisano; Lattanzio, Pozzebon. All.: Ragno.

LAVELLO (4-3-3): Franetovic; Vitofrancesco, Bruno, Brunetti, Dell'Orfanello; Mercuri, Giunta, Longo; Liurni, Burzio, Herrera. All.: Zeman.