La Gelbison non si ferma più: tris al Troina, cilentani sempre all'inseguimento del Messina

07.03.2021 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: campaniafootball
La Gelbison non si ferma più: tris al Troina, cilentani sempre all'inseguimento del Messina

Cercava continuità una Gelbison in salute opposta oggi al Troina. Dopo l’intreccio del “Morra” dello scorso 18 ottobre, terminato in parità, i due team sono tornati ad incrociarsi nuovamente al “Gagliano C.to” di Rende. Nel pomeriggio, alle ore 14:30, cilentani e siciliani erano opposti nella ventunesima giornata del gruppo I di Serie D, la quarta del girone di ritorno. La direzione di gara del delicato match era affidata a Daniele Giuseppe Cannata della sezione di Faenza. Termina 3-1 per i vallesi che mettono in discesa la gara nel primo tempo.

La Gelbison parte subito forte cercando la via della rete con Onda, al terzo, che però non trova la porta del Troina. I padroni di casa passano al decimo con Sparacello, che dall’interno dell’area trova il varco giusto che sblocca il risultato. Al 19′ Aiolfi, estremo difensore siciliano, salva i suoi dal raddoppio chiudendo sul colpo di testa ravvicinato di Mesina, all’esordio con la maglia rossoblù. Il 2-0 giunge però al 22′ su rigore, causato da un fallo di mano di Guerci che si Becca il rosso dopo aver salvato il pallone con le mani sulla linea. Capitan Uliano dagli undici metri non sbaglia confermandosi implacabile dal dischetto. Dopo una timida reazione ospite, che chiama D’Agostino a qualche intervento ordinario, arriva il tris vallese. È proprio Mesina, giunto a Vallo della Lucania in settimana, a timbrare il cartellino alla sua prima al “Morra” per il 3-0 che chiude virtualmente la gara.

Il secondo tempo, ripartito dal 3-0 della Gelbison sul Troina, vede gli ospiti partire bene. Gli sforzi siciliani vengono premiati al 12’ quando viene concesso il secondo rigore di giornata, stavolta per gli ennesi. Dal dischetto Ficarrotta supera D’Agostino, spiazzandolo, accorciando, cosi, le distanze. I vallesi cercano di alzare il baricentro e con Uliano si fanno vedere al quarto d’ora. Con il passare dei minuti i ritmi calano e, complice la girandola dei cambi, il gioco risulta molto spezzettato. Al 32′ Giuffrida impegna ancora D’Agostino, che abbassa nuovamente la saracinesca. Termina cosi per 3-1, con altri tre punti in cassaforte per la Gelbison che sale a 39 punti confermando il secondo posto.

IL TABELLINO

Gelbison-Troina 3-1

Marcatori :10′ Sparacello, 22′ rig. Uliano, 37′ Mesina-57′ rig. Ficarrotta

GELBISON: D’Agostino; Maiorino (90′ Rossi), Romano, Mautone; Onda, Uliano, Mesina (73′ Stancarone), Pipolo (86′ Guadagno), De Foglio; Sparacello, Bonfini.

A disp.: Simoncelli, Zollo, Di Fiore, Coro, Iasevoli, Ziroli. All. Ferazzoli.

TROINA: Aiolfi; Giuffrida, Neri, Longo, Ciccone; Di Grazia, Guerci, Kamara; Ficarrotta, Santoro, Aperi.

A disp.: Li Volsi, Puleo, Diara, Rizzo, Popolo, Mascara, Palermo, Cenci, Dembele. All. Mascara.

Arbitro: Cannata di Faenza

Assistenti: Festa-Andreano

Espulso al 21′ Guerci per fallo su chiara occasione da gol.

Recupero: 1′ pt, 4’st