Manca solo l'ufficialità per la fine del Livorno Calcio

31.07.2021 22:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Manca solo l'ufficialità per la fine del Livorno Calcio

Avrebbero dovuto pagare l'iscrizione al campionato, trovare un campo di gioco e saldare gli stipendi arretrati per mettersi in regola e fare ricorso contro l'esclusione dalla serie D. Quella che, a due giorni dalla scadenza ultima di ieri, mercoledì 28 luglio (ore 14), era stata comunicata dalla Covisod al Livorno in tempo proprio per presentare la necessaria documentazione integrativa a una domanda piena di lacune. E invece, dagli uffici di via dell'indipendenza, è si partita la Pec con un bonifico che attestava l'avvenuto pagamento della domanda di iscrizione (circa 50mila euro), ma dentro non vi è traccia né del versamento di quasi 400mila euro a copertura degli emolumenti pregressi dei tesserati, né tantomeno la disponibilità di un campo dove disputare la stagione 2021/2022.

Un ricorso anch'esso incompleto, dunque. In pratica, niente di nuovo rispetto al 27 luglio, giornata che il sindaco aveva definita da "commedia dell'arte" ed esemplificativa di una situazione assurda per la quale Salvetti aveva convenuto di "non poter dialogare con certi personaggi, né concedere lo stadio Armando Picchi". E se dagli uffici federali non sono trapelate indicazioni sul parere che la commissione dovrà trasmettere oggi alla Lega Nazionale Dilettanti, appare tuttavia improbabile, se non impossibile, che un ricorso di siffatta maniera venga infine accettato. L'esclusione definitiva dalla serie D, che in ultima fase sarà decisa dal Consiglio Direttivo della Lnd in programma mercoledì 4 agosto, è dunque sempre più vicina. E sarebbe questo il primo e decisivo passo verso il fallimento.