Gladiator vincente al Piccirillo: l'Insieme Formia deve abbandonare la Coppa

22.09.2021 19:55 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: sportcasertano.it
Gladiator vincente al Piccirillo: l'Insieme Formia deve abbandonare la Coppa

Si riscatta subito il Gladiator che al “Piccirillo” batte 1-0 l’Insieme Formia ed accede ai sedicesimi di finale della Coppa Italia. Dopo il pareggio deludente di domenica contro l’Aprilia, i nerazzurri superano i laziali grazie alla rete di Perrino e vincono una gara meritatamente con un punteggio minimo ma che poteva essere più ampio se i nerazzurri non avessero sprecato diverse palle gol nella ripresa.

PRE -PARTITA. Martino cambia tante pedine rispetto al pari con L’Aprilia. Savelloni fa il suo esordio tra i pali, in difesa Sall e Manes vengono affiancati da Arrivoli in fase difensiva, e Melli che fa il suo esordio da titolare. Novello e Passaro agiscono sulle fasce, nel centrocampo folto ci sono Garritano, Perrino e Petito. In avanti l’unica punta Strianese.

IL PRIMO TEMPO. I nerazzurri imprimono sin da subito il loro gioco. Al 6′ punizione dalla trequarti di Arrivoli tagliata in mezzo, Sall non ci arriva per qualche centimetro e Zizzania blocca in presa alta. Al quarto d’ora, bella combinazione tra Melli e Perrino sulla fascia, il numero otto va al cross teso, Zizzania smanccia in volo sui piedi di Passaro che da ottima posizione sbuccia la conclusione. Al 22′ i ragazzi di Martino sbloccano la gara, azione di Passaro che la mette al centro per Perrino che di piatto destro la mette nel sacco battendo Zizzania, bell’azione corale dei gladiatori che si portano avanti. Tra il 26′ ed il 27′ l’Insieme Formia costruisce due palle gol, prima Baglione va al cross, Ricciardi a botta sicura, Savelloni respinge con reattività, Sall la manda in angolo. L’azione continua e lo stesso Ricciardi effettua un cross insidioso che con una piccola deviazione sbatte sulla traversa e poi va in corner. Doppia chance per gli ospiti che reagiscono al gol dello svantaggio. I ritmi sono molto bassi e le squadre faticano a creare grosse occasioni. Al 41′ lancio con il compasso di Sall che pesca Novello, il sette se ne va sulla fascia destra e mette al centro per Strianese che non ci arriva, la palla termina sui piedi di Petito che va a giro dal limite senza inquadrare la porta. In chiusura di tempo, Strianese imbecca Novello che corre solo verso il portiere, Zizzania esce e lo anticipa, sulla respinta Petito si scontra con Strianese che calcia ma non inquadra la porta.

IL SECONDO TEMPO. Al 47′ l’Insieme Formia si rende subito pericolosa con il suo ariete, Durazzo che raccoglie una sponda dell’avversario, si gira e col sinistro mira all’nagolino alla destra di Savelloni, la conclusione esce di pochissimo. Sessanta secondi dopo, ci prova Camilli dai trenta metri, palla alla stelle. Martino opta per due cambi richiamando Sall e Manes e mandando in campo Vitiello e Caruso. Al 67′ Baglione si incarica della battuta di una punizione dai venticinque metri, il destro del dieci sfiora di poco l’incrocio e mette i brividi a Savelloni che ringrazia la sorte. Al 75′ il neo entrato Barone ha sul piede due chance ma non è preciso, prima raccoglie il cross di Noviello ma non imprime forza alla conclusione, poi pochi secondi dopo vede il portiere fuori dai pali e cerca il gol della domenica ma la mira è sbagliata. Tre minuti dopo ancora l’asse Novello – Barone, il sette vede la punta che controlla e calcia di sinistro sfiorando di poco il montante. Gli ospiti cercano la via delle rete solo sui calci piazzati come all’85’ quando è ancora Riiciardi il più pericoloso dei suoi, la sua punizione col sinistro termina alta. A cinque minuti dalla fine, prima Baglione mette i brividi a Savelloni con un sinistro che il portiere nerazzurro blocca in due tempi, poi sul capovolgimento, forti proteste del Gladiator per l’atterramento di Di Monte ma l’arbitro non fischia nulla. 87′ ancora l’attivissimo Di Monte che si mette in proprio ed esplode un destro potente dal limite che sfiora la traversa. Il Gladiator vuole chiuderla ed è sempre Di Monte il pi attivo, il folletto calcia forte ma troppo centralmente e Zizzania respinge, sulla continuazione Arrivoli spara di sinistro alle stelle. I nerazzurri hanno la chcance più importante della gara al 93′ quando Del Sorbo orchestra il contripiede, vede il liberissimo Barone che serve al centro Novello, il sette con la porta spalancata centra Zizzania e si divora il possibile 2-0. Finisce 1-0 per i padroni di casa che accedonon ai sedicesimi.

TABELLINO GLADIATOR – INSIEME FORMIA 1-0

GLADIATOR 4-5-1: Savelloni; Arrivoli, Manes (52′ Vitiello), Sall (52′ Caruso), Melli; Perrino, Garritano, Petito (56′ Di Monte), Passaro (65′ Barone); Novello, Strianese (67′ Del Sorbo). A Disposizione: Viscardi, Marzano, Esposito Coiro, Esposito Giovanni Allenatore: Alessio Martino

INSIEME FORMIA 3-5-2: Zizzania; Pirolozzi, Ioio, Padovano (58′ Niang); Puzone (65′ Sibilla), Ricciardi, Baglione, Di Vito (70′ Capotosto), D’oriano (46′ Cuomo); Camilli (82′ Colacicco Federico), Durazzo. A Disposizione: Mancino, Colacicco Fabio, Orlando, Petronzo. Allenatore:  Salvatore Amato

RETI: 22′ Perrino (G)

ARBITRO: Domenico Mallardi di Bari con assistenti Antonio Alessandrino di Bari e Giovanni Massari di Molfetta

NOTE. Ammoniti: Pirolozzi (I), Novello (G), Recupero: 1′ nel primo tempo e 5′ nella ripresa. Angoli: 4-2