Vastogirardi corsaro a Piedimonte Matese: 3-1 e passaggio del turno

22.09.2021 19:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Vastogirardi corsaro a Piedimonte Matese: 3-1 e passaggio del turno

Primo turno di Coppa Italia al ‘Pasqualino Ferrante’ di Piedimonte Matese tra la squadra di casa, i verdeoro del FC Matese, e i gialloblu dell’Asd Vastogirardi. Il risultato finale di 1-3 vede gli altomolisani di Di Lucente vittoriosi e pronti a passare al secondo turno della manifestazione tricolore.
 

La gara inizia all’insegna dello studio tra le due formazioni, e i primi minuti sono molto tecnici, quasi prudenti. Sul quarto d’ora il Matese inizia a insinuarsi nella difesa dei gialloblu del Vastogirardi realizzando alcune azioni interessanti che terminano in corner, senza concretizzare però fino al 22esimo con El Quazni che, servito da Langellotti, la infila dentro - seppur contestato dalla panchina per un presunto fuorigioco. Alagia, Semeraro e Sganzerla ce la mettono tutta per dare una svolta al gioco degli undici di mister Prosperi. Alla mezz’ora è Ahmetaj che prova, servito da Donatelli, a concludere e rimettere in pari senza però riuscirci. Irace si becca un giallo subito dopo, per fallo tattico su El Quazni: diventano due quindi i gialli estratti dal direttore di gara Andrea Recupero, quello su Irace e quello su Ricamato nei primi minuti sempre per fallo tattico. Al 33esimo arriva infine la conclusione di Matteo Ahmetaj, che a chiusura del triangolo d’attacco si trova a tu per tu con il portiere e implacabile insacca la palla: niente da fare per Del Giudice, spiazzato dall’attaccante gialloblu. Si fa pericolosa la formazione verdeoro nelle ultime battute della prima frazione di gara, ma la difesa del Vastogirardi tiene senza farsi impensierire troppo. Hafiane prova a fuggire su passaggio lungo ma cade nella trappola del fuorigioco gialloblu. A conclusione del primo tempo un Ahmetaj lucidissimo conquista la doppietta trafiggendo Del Giudice e porta il Vastogirardi sul 1-2.

A causa di un infortunio di uno degli assistenti di gara, come da regolamento saranno due dirigenti accompagnatori delle due società - uno per il Matese, uno per il Vastogirardi - a sostituire entrambi i guardalinee e aiutare il direttore di gara Recupero. Queste le sostituzioni al 45esimo: per l’FC Matese escono Hafiane, Fabiano ed Esposito ed entrano Tribelli, Congiu, Masi; mister Prosperi invece mantiene i suoi undici per l’Asd Vastogirardi. Tribelli, appena entrato entrato nella ripresa, si fa subito pericolosissimo e palla al piede si porta sotto Carriero che però non si fa trovare impreparato. El Quazni ci prova subito dopo mettendo il piede su un passaggio e tentando la deviazione miracolosa che però finisce di poco fuori dal palo. Giallo per Acunzo ai danni di Masi: è il secondo ammonito per il Vastogirardi. Sulla punizione seguente Congiu prova a staccare ma la palla finisce in rimessa laterale. Ci prova il Matese a trovare il pareggio senza però riuscire a capitalizzare. Ma per la dura legge del gol è il Vastogirardi a mettere a sorpresa la firma sull’1-3 con Coia che, al 54esimo, mette a segno un pallonetto letale dopo un dribbling preciso e veloce. Riccio di testa cerca di concretizzare un corner di Langellotti sfruttando un po’ di confusione nella difesa gialloblu, ma Carriero chiude tutto. Capone finisce a terra, probabilmente per un testone, e fa impensierire un po’ la panchina tardando a rialzarsi: nulla di grave per lui. Uno-due tra Coia e Alagia e tentativo d’esperienza di quest’ultimo con un pallonetto che però esce di poco. Escono intanto Ricci e Ricamato ed entrano Masotta e Di Lullo quando scocca il 18esimo del secondo tempo: Urbano prova dunque a stravolgere l’intero scacchiere verdeoro con cinque sostituzioni nella prima ora di gioco, e a far recuperare ai suoi un po’ di morale dopo il colpo dell’inatteso terzo gol, confusione che si riflette anche nella mancanza di costruzione della squadra di casa in questa fase di gara. Intanto al 66esimo per il Vastogirardi entrano Guadalupi in luogo di Acunzo, e Cardinale a sostituire Donatelli. Gesto atletico di El Quazni davanti a Carriero che però intuisce tutto e dice un secco ‘no’ all’attaccante matesino. Prosperi decide a questo punto di far uscire Capone per Stranieri, Ahmetaj per Mingiano e infine Alagia per Della Ventura. Punizione battuta da Guadalupi al centro, e tenta Mingiano la conclusione con un pallonetto centrale troppo debole per impensierire Del Giudice. Più volte i gialloblu si avvicinano al quarto gol, ma il portiere verdeoro negli ultimi minuti di gara si rende protagonista di diverse parate importanti. Ci prova El Quazni a metterla dentro al 44esimo, ma Carriero non è d’accordo. Montuori disinnesca un tentativo di verticalizzazione rischiando grosso l’autorete, e il corner conseguente finisce sicuro tra le mani del portiere gialloblu. Termina così la gara con il Vastogirardi che conquista l’accesso al secondo turno di Coppa Italia grazie al bel risultato finale di 1-3.