C.R. Sicilia, Morgana: «Brutto colpo finanziario l'abolizione del vincolo»

05.03.2021 00:00 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
C.R. Sicilia, Morgana: «Brutto colpo finanziario l'abolizione del vincolo»

La riforma dello sport voluta dall'ex ministro Vincenzo Spadafora continua a tenere banco nel calcio dilettantistico. Tra le ragioni principali c'è quella dell'abolizione del vincolo sportivo.

Sull'argomento è intervenuto nuovamente Sandro Morgana, numero uno del Comitato Regionale Sicilia Figc-Lnd, che al "Giornale di Sicilia" ha dichiarato: «L'abolizione del vincolo sportivo risulta penalizzante per le associazioni sportive dilettantistiche. Questo diventa un disincentivo a fare attività sportiva e investire sui giovani. Perché le ASD dovrebbero investire sui ragazzi se non c'è una minima tutela sul percorso che effettuano? Non si ha comprensione del mondo dilettantistico. Qui si fa tutto per volontariato, farli diventare lavoratori sportivi significa che le società dovranno adattarsi a un nuovo sistema legislativo e dal punto di vista finanziario rischia di essere un brutto colpo».