Emilia Romagna - Il Piacenza ricomincia dall'eccellenza, il marchio è della Lupa Piacenza

05.07.2012 02:30 di Ermanno Marino  articolo letto 1718 volte
Fonte: primapagina
Emilia Romagna - Il Piacenza ricomincia dall'eccellenza, il marchio è della Lupa Piacenza

Il marchio del Piacenza calcio passa alla LibertaSpes e quindi alla Lupa Piacenza dei fratelli Gatti. Lo hanno deciso i 122 votanti presenti allo stadio che avevano a disposizione quattro opzioni: Lupa Piacenza, Atletico Bp, Fiore, oppure non assegnarlo a nessuna della società che ne avevano fatto richiesta.  Al termine delle votazioni, 87 degli aventi diritto hanno scelto la Libertaspes, 17 di non assegnare il marchio, 14 hanno optato per l'Atletico Bp, 1 per il Fiore e 1 scheda nulla.  Il Salva Piace, che aveva acquistato il marchio all'asta, lo consegna quindi ufficialmente per i prossimo quattro anni (ma non è da escludere un'eventuale) alla Lupa Piacenza, che dunque giocherà le gare interne al Garilli. Il marchio sarà concesso per i prossimi quattro anni.  Queste le prime dichiarazioni di Marco Gatti: «Non vedevamo l'ora di prenderci questa responsabilità. Pensiamo di essere pronti, fondamentale è stato l'aiuto della tifoseria».  Come farete a convincere gli scettici?  «Con serietà, lavoro e risultati. L'obiettivo è portare più gente possibile allo stadio».  Oltre a Molinaroli, che vi ha pubblicamente appoggiato, proverete a coinvolgere altri imprenditori nel progetto?  «Già nei giorni scorsi abbiamo avuto contatti con imprenditori che vogliono aderire alla nostra iniziativa». La Fidentina  ha ufficializzato gli arrivi di Francesco Graziano - voluto da Marcotti ed in mezzo al campo uno dei migliori in circolazione - e Luca Ferretti in attacco al fianco di Montali dal Monticelli. Tramonta invece l’ipotesi Andrea Pesci, in bilico tra Crociati e Montecchio.