Erano famosi: ecco i club italiani passati dai fasti alle retrovie dei Dilettanti

18.05.2020 08:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Fonte: corriere dello sport
Erano famosi: ecco i club italiani passati dai fasti alle retrovie dei Dilettanti

Il passato che ritorna, tra vecchie e nuove denominazioni per un blasone sempre attuale. Sono le squadre eredi di realtà con trascorsi illustri fra serie A, B e C. Alame sono vicine al salto di categoria, altre sperano di rinverdire i fasti di un tempo. Vediamo dove attualmente militano.

Abruzzo. Lanciano secondo e Angizia in Eccellenza, L'Aquila capolista in Promozione, in Prima Categoria il Francavilla che 36 anni fa ha affrontato a San Siro l'Inter di Altobelli e Brady nel primo turno di Coppa Italia.

Basilicata. In Eccellenza il Melfi che ha disputato 14 campionati tra C2, Seconda Divisione e Lega Pro.

Calabria. Vigor Lamezia 1919 in Eccellenza, Gioiese in Promozione, Vigor 1919 in Prima Categoria.

Campania. Afragolese, Palmese, Puteolana 1902, Casoria, Scafatese e Battipagliese in Eccellenza con le prime due al comando delle rispettive classifiche, diciotto stagioni fra C1 e C2 per l'Ischia sul podio più alto con il Pianura in Promozione.

Emilia Romagna. Da Brescello, Russi e Bellaria in Promozione a Centese, Forlimpopoli e Riccione in Prima Categoria.

Friuli Venezia Giulia. La Pro Gorizia in Eccellenza, la Sacilese in Promozione, il Monfalcone in Prima Categoria con il cammino biancoazzurro tra A e B.

Lazio. Dall'Eccellenza con Civitavecchia, Cynthia, Tivoli, Astrea, Formia e Sora alla Promozione con Lodigiani, Colleferro, Almas Roma, Cerveteri e Lupa Frascati.

Liguria. Cairese e Imperia in Eccellenza, Sestrese e Sammargheritese in Promozione, Sampierdarenese in Prima Categoria.

Lombardia. In Eccellenza Lumezzane VGZ e Sant'Angelo, ricordando la AC Lumezzane con una Coppa Italia di Lega Pro dieci anni fa e il Sant'Angelo Lodigiano che ha brillato sui campi della C, Pavia, Vogherese e Rhodense, in Promozione l'Ospitaletto, in Prima Categoria Suzzara, Vigevano, Pro Lissone, Saronno e Solbiatese.

Marche. L'Anconitana, seconda a due lunghezze dal primato, e la Vigor Senigallia in Eccellenza, Maceratese, Civitanovese e Osimana in Promozione.

Molise. L'Isernia in Eccellenza e la formazione abruzzese del Castel di Sangro Cep seconda in Promozione.

Piemonte Valle D'Aosta. Hsl Derthona capolista di Eccellenza, Albese, Omegna, Arona e Ivrea fanno parte dell'organico di Promozione, Novese, campione d'Italia 1922, Gattinara e Saviglianese sono in Prima Categoria.

Puglia. Molfetta, primo, Barletta, Gallipoli e Martina in Eccellenza, Manfredonia e Noicattaro in Promozione.

Sardegna. Carbonia capolista e Nuorese in Eccellenza, Ilvamaddalena capolista, Sant'Elena Quartu e Villacidrese in Promozione.

Sicilia. L'Eccellenza con Paternò, in testa, Canicattì, secondo, Akragas 2018, terzo, Enna, Gela, Ragusa e Giarre, la Promozione con Siracusa capolista, Nissa, Milazzo e Modica.

Toscana. Massese, Cuoiopelli, Colligiana e Poggibonsi in Eccellenza, Rondinella Mazocco in Prima Categoria, con la squadra biancorossa seconda a sei punti dalla vetta.

Trentino Alto Adige. Il Trento è primo in Eccellenza con undidi lunghezze divantaggio, i Rovereto fa la Promozione, entrambe hanno disputato campionati di C.

Veneto. L'Eccellenza con il Portogruaro, secondo a un punto dal primato, il Giorgione 2000 e il Sandonà, la Promozione con il Bassano capolista, la Prima Categoria il Nuovo Monselice al comando, il Rovigo e l'Audace lungo la scia dell'Audace San Michele in C.