Arriva il tris: anche Vito Leonetti farà parte del Matelica 2020/2021

04.08.2020 16:45 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Arriva il tris: anche Vito Leonetti farà parte del Matelica 2020/2021

Nuova ed importante riconferma in casa Matelica. Il club biancorosso ha infatti trovato l'accordo con Vito Leonetti che resterà anche per la stagione 2020-2021 in Serie C.

L’attaccante classe 1994, in foto con un soddisfatto e sorridente patron Canil, nato a Bari e formatosi nel Settore Giovanile dei Galletti, con all’attivo anche due presenze in cadetteria con la maglia della sua città, ha già esordito in Serie C con il Savoia ed ha già ben figurato in passato nelle fila della Reggina, del Lumezzane e dell’Akragas.

Nelle ultime stagioni a suon di goal ha letteralmente infiammato la Serie D, confermandosi bomber di razza e sfiorando sempre quota 20 gol a stagione.

Anche nell’ultima interrotta dal Covid, la sua prima a Matelica, era assolutamente in linea con i suoi standard.

Ben 15 volte a segno su 23 apparizioni: un bottino degno di nota per il centravanti di Andria, che ha dunque meritato a pieni voti la riconferma in Lega Pro.

Ancora una volta è il DS Micciola a raccontare Leonetti, con il quale aveva condiviso anche l’esperienza alla Vastese, insieme a mister Colavitto.

 “Conosciamo bene le doti di Vito che  – ha dichiarato il DS  – unite alla la sua voglia di ben figurare e di continuare a crescere, ne fanno un profilo di sicuro all’altezza. E’ il terzo anno che lavoriamo insieme: sono sicuro che anche in Serie C saprà mettersi in mostra e farsi valere”.

Entusiasta Leonetti: “Ho scelto di rimanere perché c’è un progetto importante e il Matelica è una società molto seria. Sono davvero felice della riconferma. Reputo un grande onore fare parte di questo gruppo e vestire di nuovo la maglia biancorossa. Mi sono trovato benissimo, ho legato con tutti e sono fiducioso che anche nel nuovo campionato ci impegneremo al massimo per disputare un’altra ottima stagione e rendere Società e tifosi orgogliosi di noi. Ci divertiremo e spero che ci toglieremo qualche bella soddisfazione”.