Rieti, l'ira di Zanchi: "Senza soldi da 4 mesi, non giochiamo"

14.11.2019 12:30 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Rieti, l'ira di Zanchi: "Senza soldi da 4 mesi, non giochiamo"

Il difensore del Rieti, Marco Zanchi, in un'intervista rilasciata a TuttoC, ha spiegato la situazione che sta vivendo il club laziale. Persiste la protesta, ad oggi il Rieti non giocherà contro la Reggina: "Abbiamo capito che si stava mettendo male nel momento del passaggio di proprietà. La scadenza è saltata e della nuova proprietà non si è presentato nessuno. Nessuno per dare spiegazioni ne tantomeno per dare dei volti ai nuovi proprietari e sapere chi fossero questi imprenditori. La posizione della squadra è semplice ovvero tutti i giocatori devono essere pagati per intero netto e lordo se soltanto uno non venisse pagato lo sciopero andrà avanti. Dopo aver dichiarato lo sciopero con l'Aic, la squadra non si sta allenando in attesa di quelli che saranno gli sviluppi riguardo gli stipendi. Non so quali saranno le intenzioni della società ma noi come squadra siamo intenzionati ad andare avanti con lo sciopero".