Aglianese, Brega: «Girone D meno fisico, c'è più qualità. Cinque-sei squadre in lotta per la C»

04.12.2020 18:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: metropolitanmagazine
Aglianese, Brega: «Girone D meno fisico, c'è più qualità. Cinque-sei squadre in lotta per la C»

Aglianese in testa alla classifica del Girone D della Serie D, con 12 punti dopo 4 gare. La formazione neroverde può contare, fra gli altri, nel supporto di Cristian Brega, bomber di razza e da poco papà della piccola Matilde, che ha raccontato a metropolitanmagazine qualcosa di più sulla squadra e i suoi obiettivi personali.

L’ultima vittoria

L’Aglianese ha disputato sino a qui quattro gare e tutte si sono trasformate in vittoria. Nell’ultimo incontro giocato dalla squadra di mister Colombini, la tripletta realizzata da Cristian Brega ha permesso alla formazione toscana di affondare sul proprio terreno di gioco, il Rimini. Su questa partita l’attaccante classe ’87 di Viareggio ci dice che: “Quella con il Rimini è stata la gara quasi perfetta. Abbiamo fatto qualche errore, ma penso che dall’inizio alla fine abbiamo fatto bene. In quella gara siamo stati superiori, ma non basta una partita – aggiunge con grande senso dell’equilibrio il bomber di Pietrasanta – possa cambiare i giudizi sui biancorossi, perché loro sono una squadra forte con ottimi giocatori. La loro è una piazza blasonata”.

Il girone di competenza

Il quarto girone della Serie , è reso particolarmente interessante per la presenza di diverse formazioni di qualità. A confermarcelo sono proprio le parole di Brega, che in quarta serie, fino a oggi, ha totalizzato 243 presenze e firmato 154 reti: “Erano molti anni che non facevo il girone D, però è sicuramente un raggruppamento più di “qualità” e meno fisico rispetto al girone E. E’ più tecnico. C’è, secondo me, una squadra che spicca più delle altre che è il Prato. Ci sono però 5-6 squadre, che se la giocheranno sino all’ultimo. La Serie D, comunque, è un campionato difficile perché alla fine, vince solo una formazione”.

Gli obiettivi di squadra e il suo punto di forza

Il buon avvio dell’Aglianese, seppure interrotto sul nascere per la solita questione legata al Covid-19, fa sognare. La squadra, però, non si pone limiti. Capitan Brega, infatti, ci rivela che: “La Società è molto seria e ambiziosa. Siamo una squadra costruita bene in tutti i reparti, con tanti giocatori che potrebbero essere titolari in molte altre formazioni. Non abbiamo degli obiettivi “imposti”. Penseremo partita dopo partita. Sicuramente vogliamo arrivare più in alto possibile, ma senza proclami, non è nel nostro intento. Penseremo una gara alla volta, cercando di fare il meglio possibile”.

In merito ai punti di forza della formazione toscana, inoltre, Brega dichiara: “Non credo che abbiamo un punto debole specifico, del resto di squadre perfette non credo ce ne siano, né in Serie A né, in altre categorie. La nostra forza è l’umiltà del gruppo e della Società. Stiamo creando veramente un gruppo unito e affiatato in tute le cose, comprendendo tutti, e questo credo sia la cosa più importante. Questo porterà di certo a dei risultati”.