Bitonto, la Lega Pro è ormai sfumata. Il Foggia sorride

11.08.2020 13:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Bitonto, la Lega Pro è ormai sfumata. Il Foggia sorride

Il testo del deferimento di ieri non lascia spazio a diverse interpretazioni: il Bitonto è coinvolto fino al collo nell'illecito legato alla gara Picerno-Bitonto del 5 maggio 2019, che regalò la promozione in Lega Pro alla compagine lucana.

I fatti, infatti, non riguardano solo i calciatori, "comprati" per 25 mila euro. Ma nel testo, che potete rileggere QUI, si legge chiaramente che la società sapeva. Coinvolto non solo il direttore generale neroverde Nicola De Santis che, si legge, "ha posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il conseguente risultato finale della gara Picerno- Bitonto", ma l'aspetto più grave è forse un altro, cioè quando si legge: "in particolare, il DE SANTIS Nicola, dopo aver preventivamente informato ROSSIELLO Francesco, all’epoca dei fatti vice presidente della società U.S.D. Bitonto delegato alla firma, consentiva e autorizzava l’accordo illecito". Un aspetto, questo, che conferma che anche le alte cariche societarie sapevano dell'imbroglio.

Appare, quindi, molto chiaro che i neroverdi dovranno clamorosamente lasciare la serie C. A sorridere è il Foggia: i satanelli entreranno dalla porta principale, andando, molto probabilmente, anche a risparmiare i soldi del ripescaggio, poiché si tratterà di una riammissione.