Dolomiti Bellunesi, mister Zanini: «Fatto il lavoro più importante, adesso è tempo di raccogliere»

02.03.2024 13:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Dolomiti Bellunesi, mister Zanini: «Fatto il lavoro più importante, adesso è tempo di raccogliere»

Attenti ai lupi. Perché se è vero che, in Coppa Italia, la SSD Dolomiti Bellunesi era riuscita ad avere la meglio (1-0, lo scorso 15 novembre, nel match valevole per i sedicesimi di finale), è altrettanto vero che in campionato i dolomitici non hanno mai battuto la Luparense: ovvero, la formazione che il gruppo di Nicola Zanini affronterà domani (domenica 3 marzo, ore 14.30), allo stadio comunale di Sedico. Il bilancio parla di tre pareggi e due successi per la squadra padovana, nei cinque precedenti.

INVERTIRE LA TENDENZA - I dolomitici, quindi, vogliono invertire la tendenza, forti dell'attuale secondo posto, in tandem col Treviso. E di due rientri importanti: il riferimento è a Tiozzo, che ha saltato per influenza la trasferta di Montebelluna, e soprattutto a Caprioni. Lorenzo, infatti, ha scontato la lunga squalifica e torna fra i convocati: «I nostri prossimi avversari hanno cambiato allenatore, ma anche diversi interpreti - è il commento di mister Zanini, peraltro un ex -. E a essere cambiata è pure la classifica: mentre all'andata ci trovavamo ancora in una fase di costruzione, ora il quadro è più delineato. Noi, comunque, dobbiamo guardare in casa nostra, pur nel rispetto delle caratteristiche di una Luparense che prima prediligeva il palleggio, mentre ora è più "verticale". Nessun dubbio, ci aspetta una gara difficile».

IN RIMONTA - Capitan Perez e compagni sono reduci da una brillante vittoria in rimonta nella tana del Monte Prodeco: «C'è un dato che trovo significativo - riprende il tecnico -. Dopo il Chions, siamo la squadra ad aver guadagnato più punti da situazione di svantaggio. Questo significa che il gruppo ha la mentalità giusta, non molla mai e guarda sempre avanti, seguendo le proprie idee. Tutto ciò, non lo nascondo, mi rende molto felice».

PIACERE DI GIOCARE - La SSD Dolomiti Bellunesi punta a entrare per la prima volta nei playoff: «Ai ragazzi l'ho detto chiaramente: "Il lavoro più importante della stagione lo avete fatto, adesso è tempo di raccogliere. E ritagliarsi delle soddisfazioni: a livello personale e, di riflesso, di squadra". Le sfide che ci separano dal traguardo sono impegnative, ma anche belle e stimolanti da vivere. Da qui in avanti deve subentrare il piacere di giocare a calcio per ottenere l'obiettivo, senza patemi d'animo».

OPERATO MAZZA - L'ultimo pensiero è rivolto a Leonardo Mazza, operato a Bologna dal dottor Mirco Lo Presti: l'intervento è perfettamente riuscito. E il centrocampista potrà iniziare il percorso riabilitativo: «Lo sento quasi ogni giorno, Mazza è un ragazzo fortissimo ed è già proiettato mentalmente al recupero - conclude il mister -. Gli mandiamo tutti un profondo abbraccio».

DESIGNAZIONE - L'arbitro designato il match è Marzo Zini di Udine, affiancato dagli assistenti Pietro Fortugno di Mestre e Dario Lorenzon di Treviso. All'andata finì 1-1, con Vetere protagonista di un gol e di un'autorete.