Gravina, il ciclo "intrigante" si apre con la trasferta di Sorrento

17.01.2020 14:30 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Gravina, il ciclo "intrigante" si apre con la trasferta di Sorrento

Terza forza del torneo, imbattuta da 18 turni oltre che seconda miglior difesa del girone H. È l’insidiosa trasferta allo stadio Italia di Sorrento ad aprire un filotto di gare difficili ed altamente stimolanti con le quali dovrà destreggiarsi la FBC Gravina.

Il Sorrento di mister Maiuri, squadra forte e coesa, rappresenta la Campania nelle zone nobili della classifica in un campionato dominato sempre più dalle squadre pugliesi.

Capace di superare Foggia, Cerignola, Taranto, e Fasano e di impattare contro la capolista Bitonto, il Sorrento è l’autentica mina vagante di questo raggruppamento. Sorpresa? Sicuramente no o meglio ancora probabilmente non lo è mai stata.

Squadra saggiamente diretta dal tecnico tarantino, i rossoneri dispongono di una squadra ben assortita in tutti i reparti, che ha nella sua spina dorsale composta dall’ex capitano gialloblù Cacace, De Rosa ed Herrera le fondamenta di un gruppo che sta duellando per la vittoria del campionato.

La FBC, dal canto suo, reduce dallo sconfitta interna contro il Grumentum che ha lasciato l’amaro in bocca per le tante occasioni da gol non concretizzate, vuole ripartire, tornare a macinare punti per tenere a distanza di sicurezza la zona calda della generale. Loseto dovrà fare a meno di Coulibaly, fermato per un turno dal giudice sportivo. Un’assenza pesante in mezzo al campo e nel parco under, viste le buone prestazioni che stava sciorinando la mezzala di colore. Una gara difficile, dove servirà grande carattere e cattiveria agonistica contro un team che fa dell’organizzazione e della tenacia le sue armi migliori.

La gara avrà inizio alle 14,30 e sarà diretta dal sig. Samuele Andreano di Prato, coadiuvato dagli assistenti Matteo Cardona di Catania e Piero Cumbo di Agrigento. I ticket d’accesso al settore dell’impianto sorrentino saranno disponibili al botteghino al costo di 10€ per gli uomini, 5€ done e under 16. La gara contro il Sorrento inaugura il ciclo “terribile” che vedrà i gravinesi affrontare in sequenza Foggia, Altamura e Bitonto. Quattro sfide difficili, che misurerrano a pieno la forza della FBC. Si parte dallo stadio Italia, matato lo scorso anno in rimonta quando bomber Santoro nei minuti finali castigò i sorrentini al termine di una grandissima ripresa. Santoro, vice-capocannoniere del torneo e match-winner della gara d’andata, ultima sconfitta dei campani in campionato. Due precedenti ben augurarti per affrontare con maturità e convinzione una partita che si preannuncia interessantissima.