Il Gozzano perde dopo 16 risultati utili consecutivi: la Lavagnese vince al 92'

07.03.2021 18:40 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: iamcalcio.it
Il Gozzano perde dopo 16 risultati utili consecutivi: la Lavagnese vince al 92'

Si chiude dopo sedici risultati utili consecutivi la striscia del Gozzano che cade al "D'Albertas" di fronte alla Lavagnese del neo tecnico Masitto, che incamera nel Cusio pesanti punti salvezza finalizzando una gara quasi perfetta dal punto di vista dell'atteggiamento che proprio nei minuti di recupero è stata premiata da gol vittoria. Una sconfitta bruciante per i rossoblu, passati in vantaggio dopo pochi secondi ma che non hanno trovato la forza per chiudere una partita lasciata in bilico e meritatamente "azzannata" dai liguri, in cui forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.

In vantaggio troppo presto Bruciante la partenza del Gozzano che non lascia alla Lavagnese nemmeno il tempo di sistemarsi sul campo, approfitta di un'errata ripartenza da dietro dei bianconeri liguri e con Allegretti trova la stoccata che vale il vantaggio dopo poco più di cento secondi di gioco. La rete è una doccia gelata per la squadra dell'esordiente Masitto (appena giunto in panchina a sostituire l'esonerato Nucera) che fatica a rendersi pericolosa nella metà campo avversaria, facendosi vedere dalle parti di Vagge solamente con un traversone all'11' di D'Orsi dalla destra, liberato di testa dal ben piazzato Bianconi, perno di una difesa che deve fare a meno dello squalificato Carboni. Ficcante negli spazi invece il Gozzano, che al 16' mette nuovamente Allegretti nelle condizioni di battere da fuori obbligando Boschini alla complicata deviazione in angolo. Tagliente la rasoiata al 19' di Basso, che non inquadra lo specchio del Gozzano ma mette apprensione alla difesa di casa, iscrivendosi a referto come la prima vera occasione ligure; ancora Basso al 22' è il più intraprendente degli ospiti con una conclusione non potente ma angolata su cui Vagge si supera, toccando quel tanto che basta per evitare il pareggio. Con il passare dei minuti la Lavagnese guadagna campo e spazio e al 36' i liguri prevengono al giusto pareggio al culmine di una bella azione manovrata in cui Romanengo approfitta di una perfetta sponda di Bei per presentarsi di fronte a Vagge e batterlo inesorabilmente. E l'1-1 è il punteggio con cui le due squadre vanno al riposo.

Finale a tinte bianconere Quasi a ricalcare il primo tempo, anche nella ripresa il Gozzano riparte forte con un colloquio stretto tra Sylla e Allegretti al limite che porta il bomber ex Foggia in piena area, anticipato all'ultimo in maniera determinante da un difensore che libera, il tutto nel giro del primo minuto di gioco; ma la Lavagnese gioca con consapevolezza non limitandosi alla difesa ma cercando lo spazio per ripartire e fare male alla capolista che ha così molte remore nello scoprirsi per non offrire il fianco alle ripartenze ospiti. Al 19' la Lavagnese ha l'occasione migliore per passare addirittura in vantaggio: Buongiorno parte dal fronte destro lasciando il dubbio della posizione irregolare, converge verso l'area e lascia partire un destro che incoccia contro il palo più lontano a Vagge battuto, salvando il Gozzano. I padroni di casa faticano ad essere concreti, Soda si gioca la carta Confalonieri ma l'unica conclusione resta quella di Allegretti al 26', che termina lontanissima dai pali di Boschini nonostante i cusiani collezionino calci d'angolo; ben più pericolosa al 31' la punizione di Carta, che Boschini smanaccia salvandosi sulla ribattuta acrobatica di Allegretti. E' forcing del Gozzano nel finale, ma un forcing che non produce effetti mentre è la Lavagnese a trovare la giocata da tre punti in pieno recupero, con Buongiorno che addomestica un tocco di lucidi e al 47' regala alla Lavagnese tre punti pesantissimi.

GOZZANO-LAVAGNESE 1-2

Reti: 2' Allegretti (G), 36' Romanengo (L), 47'st Buongiorno (L).

Gozzano (3-5-2): Vagge; Bianconi, Cella, Pavan; Kayode, Gemelli (17'st Confalonieri), Carta (42'st Mastaj), Piraccini, Vono; Allegretti, Sylla. A disposizione: Cincilla, Bane, Modesti, Rampin, Olivato, Di Giovanni, Siano. All. Soda.

Lavagnese (4-2-3-1): Boschini; Oneto, Avellino, Rossini, Di Vittorio; Basso, Alluci; D'Orsi (17'st Rovido, 38'st Queirolo), Bei (38'st Tripoli), Romanengo (29'st Orlando); Buongiorno. A disposizione: Bova, Bacigalupo, Di Lisi, Profumo, Bagnato. All. Masitto.

Arbitro: Allegretta di Molfetta.

Note: Ammoniti Gemelli e Piraccini per il Gozzano, Oneto e Alluci per la Lavagnese.