C.R. Lombardia, Saccani lascia la delegazione provinciale di Mantova. Due i possibili candidati

12.11.2020 22:45 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Fonte: La Gazzetta di Mantova
C.R. Lombardia, Saccani lascia la delegazione provinciale di Mantova. Due i possibili candidati

La conclusione del quadriennio, più o meno olimpico causa Covid, porta con sè il rinnovo delle cariche federali: dalla Figc alle delegazioni provinciali è tempo di sondaggi, colloqui e valutazioni per definire il futuro del calcio italiano.

Se la situazione a livello nazionale e regionale sarà oggetto di candidature e conseguente votazione finale, in ambito provinciale la nomina e del delegato è di pertinenza del Crl senza che vi siano “campagne” elettorali di alcun tipo.

Mantova è retta dal 2013 da Giuseppe Saccani, esperto dirigente del Dosolo in seguito cooptato da Milano alla guida della delegazione e che non da oggi, giunto a 73 anni con una moglie in pensione e un nipotino da coccolare, si dice desideroso di terminare la sua esperienza di dirigente per lasciare posto a giovani più motivati. Ligio al rapporto fiduciario che ha con le cariche regionali, in primis con la vicepresidente Rasori, Saccani manterrà la carica sino a quando gli verrà richiesto da Milano ma è ovvio che appena possibile il ritorno a casa sarà inevitabile. Mantova calcistica, a quel punto, perderà una pasta d’uomo nonchè un personaggio leale e sempre attento a soppesare pensieri, parole e opere.

Il calcio mantovano, stando ai bene informati, potrebbe avvalersi di due candidati che ben conoscono la delegazione e, chissà, disposti a ragionare sull’eventualità di sostituire Saccani: il primo sarebbe Rodolfo Vernizzi, classe 1963, uomo di macchina come si usa dire e segretario per anni della delegazione. L’altro, ma siamo sempre in materia di totodelegato e quindi le carte potrebbero cambiare, si dice sia Nicola Sarzi, classe 1979 e da anni dirigente della Ceresarese. A rendere meno complessa la scelta c’è il tipo di rapporto che il futuro delegato dovrà avere, nonchè la capacità di mantenere i rapporti a tutela delle società nei confronti degli organi federali regionali (la cui composizione dev’essere definita a primavera). Tanto Vernizzi quanto Sarzi, oltre a eventuali altri candidati, sono personaggi che potranno fruire per un pò della collaborazione con Saccani. Il nipotino può attendere...