Il Fabriano Cerreto cala il poker di conferme per la prossima stagione

Eccellenza Marche
06.08.2020 09:30 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Fonte: corriere adriatico
Il Fabriano Cerreto cala il poker di conferme per la prossima stagione

II Fabriano Cerreto al­lunga la lista dei riconfermati con Rinaldo Lispi, Matteo Della Spoletina, Elias Marengo e Da­vide Montagnoli. I biancorossoneri conservano l’ossatura del­la scorsa stagione e lasciano a disposizione di Simone Pazza­glia altri quattro elementi dopo il portiere Santini, il difensore Stortini e gli under Carmenati, Dauti, Fratoni e Storoni. Lispi, difensore centrale classe '87 umbro, resterà capitano del Fa­briano Cerreto dopo una stagio­ne da 22 partite fra campionato e coppa e un gol, alla sesta gior­nata nel successo contro il Grot- tammare. Al suo fianco Della Spoletina, classe '97 con un pas­sato nel Tolentino e intercam­biabile con Stortini nei ruoli di centrale e terzino destro.

Con­fermato anche il regista 24enne Elias Marengo, arrivato la scor­sa estate dopo un biennio all’Anconitana e che proprio al Del Conero realizzò una dop­pietta il 26 gennaio nel 2-2 strap­pato dal Fabriano Cerreto. L’ul­tima firma sul rinnovo è stata inchiostrata da Davide Monta­gnoli, classe ’97 nato ad Anco­na, esterno offensivo che, dopo un inizio di carriera fra C e D con le maglie dei dorici, Castelfìdardo, Como, Francatila e San Nicolò Notaresco, si appresta al secondo campionato consecuti­vo in Eccellenza. «Bisogna alle­stire una rosa importante, dal mio punto di vista auspico di realizzare qualche gol in più per aiutare la squadra a restare in alto in classifica», promette Montagnoli, 5 gol nelle 19 parti­te giocate in campionato nel 2019/20.

«Farò l’esterno nel 4-3-3»

Sarà alla prima stagione con il tecnico Pazzaglia, col quale non si incrociò nell’esperienza a Ca- stelfidardo: Montagnoli è desi­gnato come l’uomo di impreve­dibilità nel reparto offensivo. «Credo che giocherò di nuovo come esterno nel 4-3-3, ma mi trovo bene pure come trequarti- sta alle spalle della prima pun­ta. Che Eccellenza ho trovato? Mi sono ambientato bene in un campionato con ritmi inferiori rispetto alla D. A livello perso­nale è stata una buona stagione, ma come squadra vogliamo fa­re meglio». In entrata, interessa il centrocampista classe ’96 Leonardo Severoni, nella scor­sa stagione in D al Tolentino.