Casarano, mister Calabuig: «Il campo dice che ci manca qualcosa»

25.10.2021 19:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: salentosport
Casarano, mister Calabuig: «Il campo dice che ci manca qualcosa»

Quella tra Casarano e Bitonto è stata una partita molto equilibrata. Per ammissione di entrambi i tecnici, a vincere avrebbe potuto essere ciascuna delle due squadre.

Queste le dichiarazioni di mister Matias Calabuig.

“Abbiamo avuto le nostre occasioni – taglia corto l’allenatore – poi sono i dettagli che ci stanno penalizzando. Nel secondo tempo abbiamo creato più occasioni dell’avversario, eppure sono stati loro a passare in vantaggio alla prima occasione. Alla squadra ho detto di rialzare la testa, perché hanno lavorato bene. È un periodo che appena sbagliamo, paghiamo caro”. 

Intanto, i tifosi recriminano su un rigore non dato per trattenuta in area di rigore ai danni di Rizzo e per un fallo a centrocampo che avrebbe viziato l’azione del gol realizzato da Santoro.

“Di solito – commenta il tecnico – non parlo degli arbitri, tuttavia, statisticamente, non posso non rilevare che in otto partite disputate sino ad oggi, nove se consideriamo anche quella di Coppa, non ci hanno fischiato un solo rigore a favore, mentre ce ne hanno fischiati tre contro. All’arbitro ho chiesto il parametro che stava utilizzando, visto che non mi pareva lo stesso per entrambe le squadre in campo. Oggi non ho visto un arbitraggio all’altezza. Però noi ci abbiamo messo del nostro. Dobbiamo lavorare di più per ridurre al massimo il margine di errore. Purtroppo è un periodo no. Nel secondo tempo siamo partiti molto bene, sia come gioco che come azioni. Siamo stati sfortunati, la palla non è entrata, al primo errore ci penalizzano”. 

La squadra è comunque uscita tra gli applausi, segno che il pubblico ha apprezzato l’impegno. A conti fatti, però, il Casarano ha perso con Bitonto, Casertana e Lavello, tutte squadre di alta classifica.

“Evidentemente – aggiunge Calabuig – c’è qualcosa che manca al Casarano. Il campo ce lo sta dicendo. Ci dice che meritiamo di più, ma anche che non siamo riusciti a pareggiare. Sicuramente dobbiamo lavorare di più”.