UFFICIALE: Città di Marino, in panchina il duo De Angelis-Rinaldi

16.11.2011 15:30 di Maria Lopez  articolo letto 1222 volte
UFFICIALE: Città di Marino, in panchina il duo De Angelis-Rinaldi

L’A.S.D. Città di Marino Calcio comunica che Stefano De Angelis e Angelo Rinaldi saranno i nuovi tecnici della prima squadra al posto di Stefano Mobili, sollevato dall’incarico dopo il pareggio di domenica contro l’Astrea. La decisione è stata presa nel pomeriggio di oggi dal presidente Antonio Esposito e dal direttore sportivo Damiano Mastellone, che hanno così optato per una soluzione interna alla società, ritenuta la più adeguata in vista del prosieguo della stagione. De Angelis, classe ’74, l’anno scorso ha indossato la maglia del Città di Marino in Eccellenza, da quest’anno, smessi gli scarpini, era stato promosso nei quadri dirigenziali societari come responsabile del settore giovanile al fianco di Giulio Cascioli. In passato ha militato nel professionismo indossando le maglie di Cosenza, Cagliari, Salernitana, Genoa, Catanzaro e Avellino. Rinaldi, classe ’62, già allenatore in seconda con Stefano Mobili, vanta un passato da tecnico nelle giovanili della Lazio e con il Città di Marino ha conquistato due anni fa la promozione nei Regionali “B” con gli Allievi e diretto nella passata stagione gli Juniores Primavera. “Da parte della società – fa sapere il direttore sportivo Damiano Mastellone – vanno i più sentiti ringraziamenti a Stefano Mobili, che ha ricoperto il ruolo di allenatore a Marino con impegno e professionalità. A lui i migliori auguri perché la sua carriera possa continuare con crescenti soddisfazioni e meritati successi. Un grosso in bocca va ai nuovi tecnici, De Angelis e Rinaldi, che, ne siamo certi, sapranno guidare la squadra agli obiettivi prefissati, proseguendo nel migliore dei modi il cammino fin qui intrapreso. Sono uomini che conoscono bene il nostro ambiente e i giocatori che abbiamo a disposizione ed è per questo che riteniamo abbiano le caratteristiche giuste per portare avanti il nostro progetto”.