Ex calciatore si tuffa dalla scogliera e muore: il video dell'assurda fine

19.05.2022 18:50 di Massimo Poerio   vedi letture
Ex calciatore si tuffa dalla scogliera e muore: il video dell'assurda fine

Una fine davvero terribile quanto assurda quella dell'ex calciatore olandese Mourad Lamrabatte, trentuno anni, deceduto giovedì scorso mentre provava un tuffo di elevata difficoltà da una scogliera di oltre 30 metri di Maiorca in Spagna.

L'incidente è accaduto nelle prime ore del pomeriggio e purtroppo erano presenti la moglie, che riprendeva il salto, ed i due figli dell'ex atleta che si trovavano su una barca ferma ancorata al largo della scogliera. La famiglia Lambrabatte si trovava in vacanza nella città di Santa Ponsam, nei pressi di Magaluf.

Nel video girato dalla moglie, forse per condividere l'impresa del marito dei social, le immagini terribili del salto e di Mourad che, non essendosi dato il giusto slancio, sbatte violentemente contro la parete di roccia cadendo poi in acqua.

Il corpo ormai privo di vita è stato recuperato in seguito dai sommozzatori della Guardia Costiera. Sottoposto ad autopsia il corpo dell'uomo ha raccontato una verità terribile: la causa della morte è stato un lento annegamento e non le ferite derivanti dal forte impatto contro gli scogli. Lambrabatte sarebbe quindi finito in acqua in uno stato di semi incoscienza che ha naturalmente impedito all'uomo di mettersi in salvo.

Il suo ex club, il Vitesse, ha scritto questo messaggio: «Il Vitesse ha ricevuto la triste notizia che Mourad Lamrabatte è tragicamente morto. Ha vestito i colori del club durante la stagione 2010/2011, quando faceva parte della squadra U23 che quella stagione ha vinto la Coppa U23».