Riforma sistema calcio: dibattito nel Consiglio Federale, Leghe divise

30.01.2024 13:38 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Riforma sistema calcio: dibattito nel Consiglio Federale, Leghe divise
© foto di TuttoMercatoWeb.com

Il Consiglio Federale della FIGC di stamattina (iniziato alle ore 11:00) verte sull'approvazione del bilancio 2024 ma in realtà è stata l'occasione di discutere tra le parti, FIGC e le tre Leghe professionistiche, della volontà di riforma del sistema calcio che sta portando avanti Gravina. Dal dibattito avuto, secondo indiscrezioni, le parti risultano ancora divise.

Molti sostengono che la riforma non sia un problema di matematica e che non si possano risolvere le questioni del calcio semplicemente eliminando alcune squadre dai vari campionati. Tuttavia, sono proprio i numeri che non quadrano a generare una situazione di preoccupante impasse. Il tempo sta per scadere: il giorno 11 marzo è prevista l’assemblea straordinaria indetta dal presidente federale Gravina per abolire il diritto di veto (la cosiddetta “intesa”, ovvero la facoltà per ogni componente di dire “no” e far saltare tutto) e far sì che qualsiasi proposta di riforma sia soggetta alla maggioranza del consiglio. Per le componenti, il veto rappresenta una sorta di autodifesa, ma la lega che subirebbe le maggiori ripercussioni dalla sua abolizione è senza dubbio la Serie A, che si ritroverebbe sempre più isolata in opposizione con il suo 12%. D’altra parte, è difficile pensare a una rivoluzione del calcio senza tenere conto delle idee dei club più influenti, quelli che, in fin dei conti, fanno girare l’economia del sistema. Un nuovo giro di discussioni avrà luogo nel consiglio federale di questa mattina (ore 11), dove all’ordine del giorno c’è in realtà l’approvazione del bilancio 2024.