Anconitana, lascia capitan Ambrosini: il bomber richiesto da un big di D

01.08.2020 15:37 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: youtvrs.it
Anconitana, lascia capitan Ambrosini: il bomber richiesto da un big di D

Era arrivato, o meglio, era ritornato ad Ancona lo scorso anno dopo un campionato disputato in serie D con il Forlì totalizzando 35 presenze e 18 gol,  un biglietto da visita di tutto rispetto ma l’ultima esperienza all’ombra del Guasco non è stata certa esaltante per Alex Ambrosini, bomber di razza che la società ha deciso di non riconfermare, stando alle parole del ds Alvaro Arcipreti.

Una stagione quella passata ad Ancona dove Ambro ha subito ritrovato il legame con la tifoseria mettendo a segno 11 reti in 22 gare di campionato, ma ha sofferto oltre misura l’andamento della squadra in modo particolare il gioco voluto da Davide Ciampelli, poi le cose con Marino in panchina sono migliorate fin quando non è arrivata la sospensione del campionato. Dichiarazione quelle rilasciate dal ds Alvaro Arcipreti in materia di riconferme che in qualche maniera hanno tuonato come una sentenza per il futuro di Alex Ambrosini che ora diventa uno dei giocatori più ricercati in serie D. “A questo punto posso solo ipotizzare che l’esperienza di Ancona sia giunta ai titoli di coda – commenta lo stesso Ambrosini-. E’ stata una stagione tra luci ed ombre per una serie di motivi, ma guardare al passato non serve a nulla. Porterò sempre nel cuore la tifoseria dell’Anconitana. C’è un unico rammarico: dopo aver fatto bene con il Forlì, sono sceso di categoria proprio per l’Anconitana e questa cosa non è stata tenuta in considerazione ma nel calcio sono cose che capitano”.

Sul proprio futuro, lo stesso Ambrosini per il momento non sembra aver preso una decisione a tal riguardo. “Da Ancona mi è arrivata qualche telefonata nelle ultime settimane ma nulla di concreto. Ho diverse richieste in serie D, tante squadre mi hanno cercato, compreso il Rimini, località dove peraltro sto trascorrendo le ferie estive”.