Bari, mister Cornacchini: "Sto pensando alle due punte. Su Brienza..."

01.09.2019 01:30 di Elena Gestra   Vedi letture
Bari, mister Cornacchini: "Sto pensando alle due punte. Su Brienza..."

Il tecnico del Bari Giovanni Cornacchini è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della seconda giornata di campionato in programma allo stadio “San Nicola” contro la Viterbese. Queste le sue dichiarazioni riguardo l’esordio casalingo: “Il fattore San Nicola è importante per dare continuità, affrontiamo una squadra con entusiasmo e qualità che avrà tante motivazioni. Spero abbiano difficoltà dal punto di vista tecnico. Dobbiamo aspettarci un Bari paziente e determinato, capace d’imporre il gioco, la Viterbese si giocherà la partita, senza nulla da perdere a seguito della vittoria scorsa. Le due punte? Ci devo pensare”.

Riguardo gli stimoli in più essendo la Viterbese con più under aggiunge: “Non sono queste le cose che danno stimoli. Gli stimoli sono vincere e dare continuità, fondamentale per avere la forza giusta durante l’annata. Dobbiamo essere bravi ad avere il giusto atteggiamento, del resto non m’interessa assolutamente".

Sul passato a Viterbo… “Non ho nessun rancore, per lo più è anche cambiata la società.  M’interessa solo non sbagliare una partita fondamentale, sono convinto che la squadra c’è a livello mentale”.

Sul mercato… “Non mi aspetto assolutamente niente, non ho mai chiesto, tranne che a inizio campionato, nessun giocatore. La società è forte e preparata, è compito loro sapere se servirà qualcuno”.

Sulle condizioni generali della rosa: “I ragazzi stanno bene (eccetto Folorunsho ai box), sono convinto che faremo bene nella prima partita in casa, dal punto di vista della motivazione siamo carichi”.

Sulle dichiarazioni di Mister Lopez e del sindaco riguardo l'esoso budget commenta: “Lopez ha detto la realtà, però succede anche di allenare squadre con meno possibilità. Ho allenato squadre anche senza un budget e sono andato avanti lo stesso. Riguardo il sindaco, rispetto il suo pensiero, va bene”.

Sulla richiesta di riscatto da parte dei tifosi ha aggiunto: “La squadra è capace di dare tutte le risposte che chiedono i tifosi, domenica scorsa è uscita fuori bene dalle sofferenze. Sicuramente si può giocare meglio, non trovo alibi, anche se preferisco il risultato al gioco. Ci metteremo impegno per dare prestazioni valide continuando a portare 3 punti, il portiere è stato bravissimo, lo abbiamo preso apposta. Gli insulti della gente mi stimolano, perché mi danno la consapevolezza di avere una squadra forte e che può solo migliorare”.

Sulle dichiarazioni di Valerio Di Cesare il suo commento è stato questo: “Dichiarazioni tutto sommato giuste, senza toccare particolari. È normale quando si prende un gol e si colpevolizza solo la fase difensiva che ci possano essere queste reazioni”.

Una chiosa sull’abbraccio con Ciccio Brienza: “Non ho nessun veleno e polemica contro Ciccio, il rapporto è sempre stato buono, se avete voi qualcosa da raccontarmi non so. Ho fatto delle scelte che sono state semplicemente rispettate, almeno in base a quello che io so".