Grosseto, che goduria: al 93' batte il Livorno nel derby toscano

21.11.2020 19:55 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Grosseto, che goduria: al 93' batte il Livorno nel derby toscano

Giuseppe Sicurella all’ultimo tentativo regala il derby del Tirreno al Grosseto. Primo successo casalingo stagionale dei biancorossi in una sfida particolarmente sentita, al Livorno, che ha rischiato sino all’ultimo di non potersi disputare per il caso di positività al Covid accertato nelle scorse ore fra i maremmani.

Allo stadio Zecchini non c’è pubblico ma solo fortissime raffiche di vento freddo da nord, lo squalificato mister Lamberto Magrini sceglie una Grosseto collaudato: tolti i soli Campeol e Russo è la squadra che l’anno scorso in Serie D conquistò la promozione.

Sono i torelli maremmani a favore di vento nel primo tempo, ad avere un ritmo irresistibile con folate che sistematicamente prendono di infilata gli ospiti. La squadra di Dal Canto è bloccata nella manovra da una pressione offensiva alta che il Grosseto opera si dalla rimessa del portiere labronico. Biancorossi che sbattono al 10’ contro il palo: centrato su punizione calciata da Russo e conquistata al limite dell’area da una percussione di Raimo.

Due minuti dopo Sersanti è servito da un no-look di Boccardi, il giovane grossetano entra in area ma scarica addosso al portiere labronico che in uscita disperata evita la marcatura. Al 22’ in piena area avversaria, Moscati controlla spalle alla porta, gira a rete, ma senza precisione.

La prima occasione, per il Livorno, è di quelle clamorose: Marsura al 32’ salta anche l’ultimo difensore poi a porta spalancata calcia largo sul fondo. Marsura che un minuto dopo serve facile l’’assist per il tocco in rete a Parisi, gol però annullato proprio per la posizione di fuorigioco del numero sette amaranto.

Al 39’ spezza il buon momento degli avversari Sersanti che ruba palla in pressing offensivo, si getta palla al piede in area poi calcia rasoterra ma non impensierisce Stancampiano che blocca a terra. Si chiude la frazione come era iniziata: punizione di Russo al secondo minuto di recupero,un destro a giro defilato respinto coi pugni Stancapiano che si tuffa sul palo alla sua destra e mantiene la rete inviolata all’intervallo.

Livornesi più arrembanti, col vento in poppa nel secondo tempo; in ripartenza al 53’ l’azione del Grosseto con Russo che scarica al limite dell’area per la conclusione in corsa di Fratini che passa di poco a lato del palo alla destra di Stancampiano. Fratini vicino al gol anche al 63’ con un colpo quasi da arti marziali, sull’assist di Sersanti calcio volante a deviare la sfera però manca di poco il bersaglio. I labronici fanno tanto possesso palla ma la prima occasione della ripresa la creano al 71’ da calcio d’angolo, Mazzeo serve sul primo palo per l’inzuccata di Di Gennaro con Barosi che para.

Grosseto calato tantissimo alla distanza che si affida nel finale a Galligani, l’attaccante al 78’ si fa tutta la metà campo di volata, Gemignani lo costringe a defilarsi sulla sinistra, lui scocca comunque un tiro insidioso che colpisce però solo l’esterno della rete. Livorno in pressione, al 81’ il centravanti sudamericano Murillo in piena area con una cilena spalle alla porta, pericolosa ma fuori. Braken pericolosissimo al 89’ botta forte, dopo lunga pressione, che trova pronto Barosi alla parata. L’occasione della vittoria per gli ospiti la crea Mazzeo al 92’ su punizione imbeccando di la testa di Di Gennaro, palla che sfila di poco a lato sul secondo palo. Quando la partita sembra finita ,al 93’ da un pallone allontanato dalla difesa maremmana, nasce il gol partita: Galligani protegge palla sembra perdere il tempo della battuta, vede Sicurella sulla sua sinistra, servizio e botta in piena area dal basso verso l’alto. Gol che consegna col triplice fischio tre punti davvero insperati.

Il Tabellino

Grosseto: Barosi, Raimo, Cretella (1' st Sicurella), Ciolli, Gorelli, Fratini (40' st Simeoni), Moscati, Boccardi (20' st Kalaj), Campeol, Russo (8' st Kraja), Sersanti (20' st Galligani). A disp. Antonino, Pierangioli, Manicone, Consonni, Pedrini, Bertoli, Scaffidi. All. Stefani.

Livorno: Stancampiano, Parisi, Di Gennaro, Sosa, Gemignani, Piccoli, Agazzi, Porcino, Mazzeo, Murilo, Marsura (35' st Braken). A disp. Matysak, Marie Saint, Deverlan, Pecchia, Morelli, Haoudi, Pallecchi, Bussaglia, Canessa, Caia, Fremura. All. Dal Canto.

Arbitro: Maranesi di Ciampino.

Rete: 44' st Sicurella.

Note: serata fredda, campo in buone condizioni, pubblico assente a causa delle norme anti-covid; angoli 2 a 3 per il Livorno; ammoniti Sosa, Cretella, Agazzi, Gorelli; recuperi 1' pt, 3' st.