Cannara, mister Brevi: «Troveremo avversari affamati di riscatto»

18.01.2022 21:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: ValleUmbraSport
Cannara, mister Brevi: «Troveremo avversari affamati di riscatto»

“Sarà importante tornare subito a muovere la classifica, per presentarci al meglio alla sfida interna contro la capolista San Donato Tavarnelle”. Sono le parole di Mister Ezio Brevi alla vigilia del derby umbro tra Cannara (17 punti) e Tiferno (18 punti).

I rossoblu cannaresi tornano in campo domani al Bernicchi di Città di Castello dopo un mese esatto di stop per il recupero del derby umbro valido per la 16^ giornata del girone E del campionato di serie D. Se si guarda la classifica, quello di domani sarà a tutti gli effetti una sfida salvezza che anticipa la ripresa ufficiale del campionato prevista per domenica 23 con l’ultima partita del girone di andata.  A dire la verità la Tiferno è già tornata in campo la settimana scorsa per il recupero in casa della Pianese ed è stata costretta a cedere per 2 a 0.

“Sarà una partita difficile, dobbiamo scendere in campo con la giusta determinazione – afferma Mister Brevi – perché i nostri avversari sono affamati di riscatto. Anche la Tiferno, come noi ha cambiato diversi giocatori, i nostri avversari hanno il vantaggio di aver essere ripartiti prima e quindi di aver già ripreso i ritmi partita”.

Nell’ultima partita disputata nel 2021 il Cannara è stato costretto a cedere in casa contro l’Arezzo (2-0). Una sconfitta che ci può stare anche perché la squadra arrivava da ben tre vittorie consecutive che hanno permesso di scalare la classifica fino ad arrivare ai margini della zona salvezza. Un mese di stop, nonostante le problematiche create dalla pandemia, ha permesso al tecnico di recuperare tutti i giocatori.

Contro la Tiferno potrebbero esordire i due nuovi acquisti Orazzo e Tamponi.

“Si tratta di due ragazzi fuoriquota – commenta il tecnico rossoblu –  in stile “Cannara”. Orazzo conosce bene l’ambiente, ha già una buona esperienza. Tamponi è un giocatore che lotta su tutti i palloni. Bene anche Mingiano. L’arrivo di questi giocatori ci permette anche di avere delle alternative, ma soprattutto,  di avere la possibilità, nel caso ci fosse bisogno, di cambiare anche nel corso della partita. Effettivamente eravamo un po’ corti”.

Difficile ipotizzare la formazione iniziale anche perché il tecnico rossoblu dovrà fare i conti con i tempi di recupero visto che domenica si tornerà in campo allo Spoletini con la capolista San Donato.

Arbitrerà la partita il signor Mario Leone di Avezzano coadiuvato da Luca Chiavaroli di Pescara e Fabio Gentile di Teramo.