Carpi Fc, la FIGC apre all'iscrizione in Serie D: ma è mission impossible

25.09.2021 18:30 di Anna Laura Giannini   vedi letture
Fonte: Gazzetta di Modena
Carpi Fc, la FIGC apre all'iscrizione in Serie D: ma è mission impossible

La Figc ha rotto il muro del silenzio e ha chiesto al Carpi Fc 1909 di fornire la documentazione necessaria all’iscrizione in Serie D, assolvendo in questo modo a quanto richiesto dal Tar del Lazio lo scorso 18 settembre, quando il Giudice aveva confermato il principio enunciato solo 5 giorni prima, sempre con decreto monocratico, chiedendo che «nel caso di specie venga esaminata da parte della competente autorità sportiva la domanda della ricorrente».

Quella che apparirebbe un’apertura da parte della Federazione, nasconde però un atteggiamento tutt’altro che favorevole alla società di via Abetone, a partire dalla scadenza fissata per presentare la documentazione: le ore 12 del 27 settembre. Entro quella data, il Carpi Fc deve presentare la richiesta di ammissione alla Serie D, il Businness plan, le carte che dimostrano il ripianamento dei debiti verso l’Agenzia delle entrate e l’Inps, e l’assegno da 300 mila euro. Tutto dovrà poi essere accompagnato da una lettera del Sindaco di Carpi che accrediti la società evidenziando il gradimento dell’Amministrazione, sulla base di un presupposto di solidità economico finanziaria e di serietà del progetto sportivo.

Quest’ultimo punto, insieme alla ristrettezza dei termini, sembrano rappresentare un ostacolo insormontabile per la società biancorossa, intenzionata da un lato a chiedere la proroga di una scadenza ritenuta irragionevole, dall’altro a dimostrare che si tratta di una interpretazione forzata di quanto stabilito dal Tar, che mettendo in discussione il comma 10 dell’art. 52 delle Noif aveva concesso alle società escluse dalla Serie C una prelazione all’iscrizione in sovrannumero ad un Campionato della Lnd, così come era stato fatto per Casertana e Samb, regolarmente al via in D. L’impressione è che tutto si deciderà il 5 ottobre, quando il Tar terrà la seduta collegiale nel merito.

Nel frattempo, l’Athletic ha aggiunto al gruppo il portiere scuola Chievo Andrea Ballato (’03), e sta valutando la ossibilità di tesserare il centravanti inglese Lewis Walker del Como.