Casarano, squadra a capitan Calabro e Caracciolo. Reintegrati i big, col Pisticci ingresso libero

28.01.2011 16:15 di Giovanni Pisano  articolo letto 2230 volte
Fonte: Comunicato Stampa
Antonio Calabro, capitano del Casarano
Antonio Calabro, capitano del Casarano

Il Consiglio Direttivo della Virtus Casarano, dopo un’articolata analisi della situazione, ha impostato le linee guida che dovranno caratterizzare, sin da subito, il “nuovo corso” della Virtus. Le recenti vicissitudini tecniche che hanno portato ad assumere drastiche decisioni, hanno comunque avuto il potere di imprimere una svolta.
Valorizzazione del patrimonio, voglia di dare il massimo, determinazione, attaccamento alla maglia: sono questi i principi fondamentali che dovranno ispirare e caratterizzare il nuovo percorso, un modo diverso di fare calcio, allo scopo di salvaguardare e assicurare un futuro ad uno sport, in una città passionale, profondamente attaccata alla sua squadra.
L’ampia discussione che ne è seguita ha portato alla decisione unanime di affidare, temporaneamente, al capitano Antonio Calabro, la gestione tecnica della squadra.
Calabro sarà coadiuvato da Fabrizio Caracciolo.
Nel contempo, da oggi, vengono reintegrati, nell’organico a disposizione del responsabile tecnico, i calciatori: Aragao e Galdean, che sono patrimonio della società, Leopizzi, Bonaffini, De Toma e Galetti.
Per la gara di domenica, oltre agli altri calciatori confermati, faranno parte del gruppo di convocati anche i giocatori della Juniores: Clemente, Negro, Cortese, Martano, Mele, De Furia e Galizia, con l’allenatore Gianluca Martina che guiderà il Casarano dalla panchina.
Su indicazione del patron Paride De Masi, domenica prossima, in occasione dell’incontro V.Casarano-Pisticci, allo scopo di favorire maggior entusiasmo attorno alla squadra, in un momento particolarmente delicato, ci sarà ingresso libero in curva nord e tribuna est.