Ciliverghe con onore contro il Brescia di Grosso. Finisce 4-1

15.11.2019 00:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Ciliverghe con onore contro il Brescia di Grosso. Finisce 4-1

Gara amichevole a Casa Cili tra Ciliverghe ed il Brescia in concomitanza con la pausa per le Nazionali con le rondinelle che tornano sul campo dei gialloblù dopo le esperienza pre partita della passata stagione che portarono bene.

Il tecnico gialloblù Carobbio concede spazio a tutta la rosa disponibile mischiando chi ha disputato più minuti in campionato con chi finora ha trovato meno spazio, il Brescia guidato da Grosso scende in campo schierata lungo un classico 4-4-2 molto offensivo.

La partita si sblocca dopo cinque minuti per merito di Morosini bravo a deviare in rete un pallone che la difesa del Ciliverghe tardava a liberare. Il Brescia sfiora il raddoppio al 15’ con un colpo di testa di Mangraviti e con Morosini al 21’ autore di un bel tiro di prima intenzione che sibila a fil di palo. Al 22’ giunge il 2-0 firmato da Zmrhal; il Ciliverghe va al tiro al 27’ con Maspero dal limite trovando la pronta opposizione di Alfonso, ma due minuti dopo il Brescia va sul 3-0: sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Morosini a battere Valtorta con un tiro dal limite indirizzato nell’angolino basso. Ciliverghe vicino alla rete al 33’, Berta manca al deviazione di testa a centro area sul traversone di Menni dalla sinistra; Morosini al 42’ va vicino alla tripletta personale, ma il pallone regala solo l’effetto ottico della rete terminando sull’esterno della rete. Prima dell’intervallo è Valtorta a negare la rete prima ad Ayè e poi a Matri.

Carobbio cambia l’intera squadra nell’intervallo, al 9’ Comotti impegna Alfonso ed al 13’ il Ciliverghe accorcia le distanze trovando il gol grazie ad una pressione alta della squadra che mette in difficoltà la difesa bresciana, ad approfittarne è De Angelis. Potrebbe segnare ancora il Ciliverghe, al 17’, ma Comotti al volo non inquadra lo specchio della porta.
 

Sabelli colpisce su punizione la traversa al 22’ e due minuti dopo segna Donnarumma. Magoni nega il gol a Torregrossa al 28’, mentre al 32’ è Ait Bakrim a vedersi parato il destro da Andreacci.

Carobbio nel frattempo annota gli infortuni a Scalvini e Faccioli ed ottiene indicazioni importanti dalla squadra in vista del derby di domenica contro il Calvina.

Ciliverghe - Brescia 1-4

Ciliverghe (4-3-1-2): Valtorta (1’ st Magoni); Manu Aning (1’ st Licini), Avesani (1’ st Belotti), Garofalo (1’ st Scalvini), Menni (1’ st Panelli); Vignali (1’ st Mozzanica), Maspero (1’ st Faccioli)(26’ st Maspero), Miglio (1’ st Comotti); Franzoni (1’ st Sola); Berta (1’ st Ait Bakrim), Confalonieri (1’ st De Angelis). All.: Carobbio.
Brescia (4-4-2): Alfonso (11’ st Andreacci); Semprini (1’ st Sabelli), Gastaldello (37’ st Lussignoli), Mangraviti, Martella (1’ st Bisoli); Morosini (1’ st Curcio), Tremolada (1’ st Romulo), Viviani (37’ st Papetti), Zhmral (38’ st Mateju); Matri (1’ st Torregrossa), Ayè (1’ st Donnarumma). All.: Grosso.
Arbitro: Vailati di Crema
Reti: 5’ pt Morosini, 22’ pt Zmrhal, 29’ pt Morosini; 13’ st De Angelis, 24’ st Donnarumma