Il Tiferno supera il Cannara e si aggiudica il recupero del Girone E

19.01.2022 20:45 di Maria Lopez   vedi letture
Il Tiferno supera il Cannara e si aggiudica il recupero del Girone E

Giornata soleggiata allo stadio comunale “Corrado Bernicchi” nel turno infrasettimanale in cui si gioca il recupero della 16° giornata di campionato di serie D gir. E fra Tiferno 1919 e Cannara. Al 7’ Cappa cerca Ruggeri davanti alla porta avversaria: il numero 8 prova ad anticipare tutti di tacco ma il portiere blocca sicuro.

Al 15’ Lori pesca Bazzoffia che tutto solo si invola verso Guerri e prova a superarlo, ma il portiere tifernate respinge. Al 16’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il Cannara, Avellini nel rinviare la palla colpisce Tamponi: l’arbitro assegna il rigore per il Cannara; dal dischetto Moracci, Guerri non si fa ipnotizzare e devia in angolo. Al 24’ il Cannara passa in vantaggio: punizione dalla destra di Moracci che sorprende Guerri per lo 0 a 1. Al 34’ prova a raddrizzare la partita il Tiferno, prima con Gorini che da calcio d’angolo costringe Lori al rinvio con i pugni, poco dopo con Bagnolo che dal limite dell’area prova il tiro che sfiora il palo esterno.

Al 46’ Avellini dalla trequarti crossa in area, Martiniello di testa appoggia per Bagnolo che a tu per tu con l’estremo difensore del Cannara non sbaglia e sigla il gol del pareggio. Finisce il primo tempo sull’1 a 1. Nella ripresa subito pericoloso il Tiferno che su calcio di punizione dal limite dell’area Gorini impegna il portiere Lori che respinge in angolo. Al 52’ Bagnolo recupera palla al limite dell’area, serve Martiniello che prova la girata, sulla respinta del difensore si fa trovare pronto Cappa che da centro area calcia alla destra del portiere per il gol del vantaggio. 2 a 1 per i biancorossi. Insiste il Tiferno: al 58’ Avellini dalla sinistra crossa in area, Martiniello di testa non inquadra la porta. Prova a chiuderla il Tiferno, prima al 64’ con Martiniello che, tutto solo, calcia addosso a Lori e poi con D’Urso, subentrato a Martiniello, che al 74’ su assist di Cappa prova il tiro, ma è ancora l’estremo difensore a salvare in angolo. Di nuovo D’Urso all’82’: da fuori area calcia verso la porta, ma Lori respinge di nuovo. All’84’ il Tiferno rimane in 10 per doppia ammonizione di Tersini, viene assegnata punizione al Cannara. Dal limite dell’area batte Moracci, devia la barriera biancorossa, Guerri è chiamato a distendersi per allontanare in angolo e salvare il risultato. Negli ultimi minuti il Cannara prova a mettere pressione al Tiferno, ma i biancorossi si difendono bene e riescono a mantenere il vantaggio.

TIFERNO 1919 - CANNARA 2-1

TIFERNO 1919: Guerri, Avellini, De Santis, Mariucci, Gorini, Tersini, Cappa (76’ sost. Evangelista), Ruggeri, Martiniello (71’ sost. D’Urso), Massai, Bagnolo (85’ sost. Sensi) (allenatore: Machi Gualtiero)

CANNARA: Lori, Corrado, Bokoko (60’ sost. Bei), Fondi, Orazzo (69’ sost. Lucentini), Moracci, Porzi (60’ sost. Xepapadakis), De Sanctis (69’ sost. Brunetti), Tamponi, Mingiano (37’ sost. Frustini), Bazzoffia (allenatore: Brevi Ezio)

GOL: C: Moracci (24’), T: Bagnolo (46’), Cappa (52’)

AMMONITI: T: Avellini (55’), Tersini (73’ + 84’); C: Orazzo (49’), Tamponi (93’)

ESPULSI: Tersini (84’)

ARBITRO: Mario Leone; 1° assistente: Luca Chiavaroli; 2° assistente: Fabio Gentile