Matese, mister Urbano: «Ora che ci siamo ce la vogliamo giocare...»

22.06.2021 13:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: sportcasertano.it
Matese, mister Urbano: «Ora che ci siamo ce la vogliamo giocare...»

Dopo l’exploit in casa Rieti, i biancoverdi sono a lavoro agli ordini di mister Corrado Urbano per preparare la sfida di mercoledì, la semifinale play-off contro il Notaresco.

Proprio il tecnico biancoverde non ha trattenuto l’emozione nel post gara di Rieti e a coloro che parlano di “miracolo Matese” risponde ridendo cosi: “I miracoli li faceva Padre Pio. È sicuramente una grande impresa per questi ragazzi che fino all’ultimo secondo ci hanno creduto, abbiamo fatto un campionato straordinario. Sono contento per tutti, per me, per i miei ragazzi, per la società, per il Presidente, per i nostri tifosi, è il premio che ci meritavamo, non è stato facile, specie all’inizio, ma dopo abbiamo fatto una scia incredibile e questo è merito di tutti i ragazzi, non mi stancherò mai di dirlo”

L’ASPETTO TECNICO. Urbano analizza la sfida, caratterizzata da un primo tempo statico ed una ripresa solo a tinte biancoverdi: “Devo essere sincero, loro per larghi tratti hanno giocato come sanno giocare, e con i ritmi bassi hanno giocato bene, noi verso la fine del primo tempo abbiamo avuto tre occasioni importanti, la traversa ed alcune parate del loro portiere, nel secondo tempo soprattutto nell’ultimo quarto d’ora, è subentrata l’ansia di non centrare l’obiettivo ma abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e ci siamo riusciti negli ultimi assalti”. Sul Notaresco continua: “Va benissimo Notaresco, ovunque andiamo, queste sono partite difficile con le prime della classe, il Notaresco è una squadra importante, noi dobbiamo recuperare energie e non dobbiamo arrivare scarichi. Abbiamo ottenuto un grandissimo risultato però ora che ci siamo ce la vogliamo giocare, con tutto il rispetto per il Notaresco non abbiamo nulla da perdere, abbiamo fatto grandi cose quindi ce la dobbiamo godere e andremo a giocare liberi di testa con grande entusiasmo, siamo riusciti a fare qualcosa di eccezionale”.

LO STADIO. Sulla polemica dello stadio, Urbano preferisce non parlare e concentrarsi solo sulla gara: “Non voglio entrare nel merito delle polemiche, è un momento di gioia, voglio godermi questo momento insieme a chi ci ha seguito, con i ragazzi e con la società, poi a bocce ferme ci sarà tempo per analizzare ciò che è successo, io da allenatore devo solo concentrarmi sul campo”.