Recanatese, Pera: «Pausa ancor più deleteria per chi non è più tanto giovane...»

27.11.2020 14:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: youtvrs
Recanatese, Pera: «Pausa ancor più deleteria per chi non è più tanto giovane...»

Saranno esattamente 25 i giorni dall’ultima sfida disputata (in campo a Pineto il 4 novembre), quando domenica la Recanatese tornerà nuovamente a saggiare il campo per una partita di campionato. Al Tubaldiandrà in scena il recupero della sesta giornata di campionato tra i leopardiani e il Rieti. La sfida fu rinviata proprio a causa delle positività nella rosa reatina.

Un momento che attende con ansia Manuel Pera, pronto a tornare nuovamente a gonfiare la rete. “L’adrenalina sale e c’è voglia da parte di tutti di tornare a giocare. Purtroppo però siamo sempre sul chi va là. Fino alle 14.30 di domenica tutto può succedere”.

In questa lunga pausa di campionato, il bomber leopardiano ha lucidato e curato al minimo dettaglio tutte le proprie skills, per non perdere lo smalto delle migliori occasioni, intrattenendo anche tifosi e appassionati tramite i canali social della società provando ogni tanto, e con successo, a togliere qualche ragnatela di troppo sotto gli incroci dei pali.. con la speranza che non si sia giocato tutti i suoi jolly così. “Purtroppo questa lunga pausa non ha fatto e non sta facendo bene a nessuno, ancor più a me con una carta d’identità che parla chiaro. Ma non importa, l’unica cosa che conta è scendere domenica in campo, tornare a vincere e puntare al nostro obiettivo. Il Rieti? E’ stato fermo molto tempo, si sta allenando solo da poco più di una settimana e in più ha preso alcuni elementi nuovi. Non sarà facile, ma dovremo provare a sfruttare al meglio il gioco sulla corsa dimostrando che ne avremo di più per vincerla”.

La Recanatese si approccia a questa sfida con tutti gli effettivi della rosa. Negli ultimi giorni preoccupano le situazioni di Raparo e Scognamiglio. Il primo con ogni probabilità sarà abile e arruolabile per mister Giampaolo, il secondo invece sarà una valutazione dell’ultim’ora.