C'è un talento da 5,5 gol a partita che sta facendo sognare i club mondiali

08.10.2021 10:15 di Anna Laura Giannini   vedi letture
C'è un talento da 5,5 gol a partita che sta facendo sognare i club mondiali

Il termine talento, come anche quello di bomber, è particolarmente abusato nel calcio. Lo si usa troppo spesso a sproposito e quasi sempre sono complici i mezzi di informazione che non si fanno problemi ad usare certe parole che, però, su alcuni calciatori sono delle vere e proprie iperboli.

Ci sono volte però in cui ci si imbatte in alcuni calciatori le cui prestazioni in campo ed in allenamento non possono che attrarre da sole certe espressioni. Uno di questi è il giovanissimo Francesco Camarda.

Classe 2008, il baby attaccante di proprietà del Milan sta attirando le attenzioni di club di primo piano a livello mondiale. E non potrebbe essere altrimenti per il giovane nato il dieci marzo, un lunedì di quel duemila-otto in cui a tenere banco per l'informazione non era certo la nascita di un bambino ma piuttosto la sconfitta alle elezioni amministrative in Francia per il partito di centro-destra del presidente Nicolas Sarkozy.

Eppure, sembra proprio che quel lunedì si sia cominciata a scrivere le prime righe dell'ennesimo capitolo della storia del calcio. I numeri che sta facendo registrare il piccolo Camarda sono pazzeschi. Numeri, per intenderci, che neppure l'astro nascente del Borussia Dortmundm, Youssoufa Moukoko, di quattro anni più vecchio, ha realizzato.

Nonostante la giovane età, che lo vede già protagonista con gli under 15, Camarda è una punta centrale che esprime il suo potenziale proprio nel fisico importante e nel suo essere padrone in area di rigore dove anche di testa fa cose incredibili.

Dicevamo dei numeri, ebbene il tredicenne nelle giovanili del Milan ha messo a segno in 87 presenze ben 438 reti. Una media gol stratosferica di 5,5 reti a partita e non importa chi sia l'avversario. Anche nell'ultima gara contro l'Hellas Verona Under 15 è andato a bersaglio due volte.

Nella scorsa stagione ha collezionato 64 reti in 16 partite (quattro reti di media a presenza), in quella precedente 172 gol in 31 apparizioni (5,5 gol di media) e nella stagione 2017-2018 247 centri in 40 match (6,1 esultanze a gara). Numeri che impressionano davvero.

E chissà che tra qualche tempo il giovane Camarda non possa realizzare il sogno di allenarsi con la Primavera e poi con la prima squadra rossonera. Moukoko ha debuttato in Bundesliga a 16 anni, Francesco farà meglio? Il calcio è in attesa di tante risposte.