Dattilo Noir, Chianetta pensa già alla D: «Vogliamo tenere lo zoccolo duro»

Eccellenza Sicilia
26.05.2020 13:30 di Maria Lopez   Vedi letture
Fonte: giornale di sicilia
Dattilo Noir, Chianetta pensa già alla D: «Vogliamo tenere lo zoccolo duro»

Il Dattilo Noir è ormai virtualmente promosso in Serie D. Il 3 giugno il Consiglio federale darà il via libera alla proposta della Lega nazionale dilettanti di far accedere in terza serie tutte le capolista dei nove gironi di Serie D. Così, per le altre categorie, a cascata dall’Eccellenza in giù, verrà chiesta una delega per decidere promozioni e retrocessioni in base al merito sportivo. In questo modo si avrà la certezza della Serie D per i gialloverdi di Ignazio Chianetta.

«È una decisione che non fa una grinza, anche se, e l’ho detto più volte, la promozione mi sarebbe piaciuta ottenerla sul campo. Siamo stati in testa sin dalla prima giornata, - sottolinea il tecnico - abbiamo disputato un campionato di alto livello. Siamo rimasti imbattuti in casa dove abbiamo concesso due soli punti, siamo stati la squadra con la migliore difesa, appena 15 reti subite, ed il migliore attacco del girone, con 54 reti fatte. Siamo riusciti a mantenere un buon margine sulle immediate inseguitrici anche nelle sole due battute d’arresto. I numeri ed il gioco espresso sono la testimonianza che la promozione ci sta tutta». Ma in casa Dattilo Noir non si festeggia. Si sono messe in frigo le bottiglie di spumante in attesa della comunicazione ufficiale attesa ai primi di giugno dopo la riunione del Consiglio Federale della Figc. «Non ci saranno ribaltamenti di decisione, ma è giusto avere certezze» aggiunge Chianetta. Che ha iniziato già a parlare con il presidente Michele Mazzara se continuare assieme il percorso iniziato quest’anno.

«A Dattilo mi sono trovato benissimo, una società sana, puntuale, ma soprattutto dove i rapporti umani sono la componente principale». E intanto ci si guarda intorno per la «rosa» del prossimo anno. «L’intenzione è mantenere lo zoccolo duro della squadra, anche se qualche contatto è stato avviato e in tanti, attirati dalla buona fama della società, si sono proposti. Se e quando definiremo tutto, con il presidente Mazzara ed il ds Scarcella daremo il via alla composizione della “rosa”, puntando tantissimo sui giovani. In tal senso ci siamo portati avanti nel lavoro contando già quest’anno su un gruppo di juniores di sicuro affidamento».