Emilia Romagna - Si avvicina Lupa Piacenza-Fiorenzuola. Le ultimissime sul derby

11.10.2012 14:00 di Davide Guardabascio  articolo letto 950 volte
Fonte: sportpiacenza.it
Emilia Romagna - Si avvicina Lupa Piacenza-Fiorenzuola. Le ultimissime sul derby

QUI LUPA PIACENZA - Partiamo con la Lupa Piacenza: ancora con la difesa a 3? Possibile, cinque giocatori a centrocampo e due attaccanti. Chi potrebbero essere? Vediamo: in porta Bissolotti, con Sicuro (o Tignonsini), Tognassi e Comisso a fare i tre marcatori, Serio davanti alla difesa con Orlandini e Pellacini al fianco, Martinez da un parte e Bassi dall’altra (qui potrebbe esserci una sorpresa) davanti il tandem Arena e Volpe. Non c’è che dire, squadra equilibrata con grande forza e qualità a centrocampo per non parlare del duo offensivo capace di fare male in qualsiasi momento. Spazio forse a Valla o Franzese dall’inizio, con Fumasoli che può rilevare Orlandini: possibile anche questo. Senza dimenticare Lucev, mi rendo conto di quanti giocatori ha in rosa la Lupa Piacenza e alla sua forza d’urto destinata, a mio avviso, a uscire allo scoperto per dominare questo campionato. Ricordiamoci poi che è un derby tutto piacentino e credo che Sicuro, Valla e Lucev abbiano tanta voglia di giocarla proprio perché è la loro partita. Ho sempre pensato poi che la forza di una squadra con il 3-5-2 siano gli esterni perché devono avere grandi qualità e forza per novanta minuti e in questo caso nella mia ipotetica formazione non sarei d’accordo proprio con me stesso, proprio per il fatto che i due giovani non possono, data la loro giovane età, essere pronti per fare bene sia fase difensiva che offensiva. Quindi Pignanelli (classe 1994) in mezzo al campo potrebbe essere una soluzione interessante? Ma sto chiaramente giocando e quindi nessuno si deve sentire poco considerato o criticato.

QUI FIORENZUOLA - Veniamo ora al Fiorenzuola e al suo mister “tutto grinta” Alberto Mantelli.
Mi piace vederlo all’opera perché ha una sana e sportiva determinazione che lo rende grintoso durante le partite che sa leggere bene e con il suo atteggiamento può trascinare i suoi giocatori.
La sua partita però dipenderà molto dalla presenza di Franchi, il giocatore più forte, dico più forte in senso assoluto che ho visto giocare in attacco negli ultimi dieci anni, uno forte cosi non c’è nemmeno in serie D, se sta bene fisicamente può giocare senza problemi in categorie superiori. Chiedetelo a chi volete, ma bravi come lui ne ho visti davvero pochi. Quindi noto con piacere che Mantelli adotta un bel 4-3-1-2 dinamico ma con il classe 1995 di difficile collocazione; non me ne vogliano i dirigenti fiorenzuolani ma i tre giovani della Lupa hanno forse un qualcosina in più a livello tecnico anche se Gianluppi sta iniziando a fare bene, Biazzi è una garanzia e Galli sta crescendo di partita in partita. Sarà quindi Lucci a fare impazzire i biancorossi dalla trequarti in su? Possibile. Davvero bel giocatore Lucci che abbina corsa e qualità, la classica mezzapunta brevilinea capace di andare spesso in gol. Non dimentico Pizzelli e Cozzi altri due giocatori importanti in fase offensiva, il regista Sessi e il “corro per tre” Cerati, capace anche lui spesso di andare in gol. Credo poi che Cerati aspetti questa partita da quando è nato. Dietro il Fiorenzuola è messo non bene, ma superbene perché Piva e Delledonne sono giocatori di categoria superiore davvero bravi nel comporre il tandem dei due centrali difensivi. Il neo arrivato Fogliazza poi avrà davvero voglia di incontrare i suoi ex compagni che ha dovuto lasciare per motivi di lavoro e perché non poteva allenarsi di pomeriggio.

IN SINTESI - Credo che ci sarà da divertirsi con due squadre attrezzate per fare spettacolo, mi auguro che non sia una partita tattica, ma una partita dove ogni squadra cercherà di vincere.