Atletico Castenaso, c'è voglia di ripartire: «Rispettare precauzioni altrimenti...»

Promozione Emilia Romagna
04.09.2020 23:45 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Fonte: crer
Atletico Castenaso, c'è voglia di ripartire: «Rispettare precauzioni altrimenti...»

Sono stati il Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini e il Consigliere Regionale Biagio Dragone a partecipare, per conto del Comitato Regionale Emilia Romagna Figc-Lnd, alla presentazione della prima squadra, militante nel campionato di Promozione, e della formazione Juniores dell'Atletico Castenaso. Un'occasione in cui i vertici federali hanno ribadito l'importanza di fare fronte comune per ripartire in sicurezza.

"Ringrazio l'Atletico Castenaso per l'invito – ha infatti dichiarato Sanguanini -. Sono felice di essere qui con il Consigliere Regionale Biagio Dragone alla presentazione della nuova stagione di una Società storica, che anche nello scorso campionato ha dimostrato tutto il proprio valore. Dopo un'annata sportiva conclusa anticipatamente a causa della pandemia, ci apprestiamo ad iniziarne una non senza interrogativi ai quali, però, sono sicuro sapremo rispondere nel modo migliore. Oggi combattiamo un nemico invisibile, che non siamo ancora in grado di disarmare. Speriamo che ci lasci in pace e si possa ricominciare con l'attività. Per questo è fondamentale che tutti rispettiamo le precauzioni previste, altrimenti rischiamo di vanificare tutto il lavoro e i sacrifici fatti fino ad oggi".

Le scelte del Comitato Regionale sono state volte a proteggere e ad aiutare le Società. "Abbiamo scelto un format nuovo, l'unico che ci permette di avere delle "finestre" in cui recuperare eventualmente le gare che dovessero essere rimandate per una recrudescenza del virus. Come CRER e come LND abbiamo fatto la nostra parte, venendo incontro ai Club che stanno attraversando un momento difficilissimo. Un grande in bocca al lupo all'Atletico Castenaso per una stagione all'insegna della sicurezza, dello sport e del divertimento".

Il Consigliere Regionale Biagio Dragone ha affrontato il delicato tema del Protocollo: "Ho rinnovato ai tesserati l'invito ad osservare i comportamenti che devono tenere una volta arrivati al campo. Mi riferisco all'uso della mascherina, all'igienizzazione delle mani, alla misurazione della temperatura e al rispetto delle giuste distanze all'interno dello spogliatoio che deve essere sanificato. Se questo non è sufficientemente ampio, è necessario alternare gli accessi e le uscite da esso con la massima diligenza, per non minare i principi del Protocollo emanato per la sicurezza di tutti. Con la buona volontà di tutte le parti coinvolti, curva Covid permettendo, riusciremo a portare a termine la stagione".


"Dopo sei mesi di inattività, abbiamo voglia di ripartire", ha rivelato il Presidente dell'Atletico Castenaso, Piero Lucca. "Ringrazio i dirigenti del CRER per avere accolto con il consueto entusiasmo il nostro invito e per quanto stanno facendo per tutte le Società del territorio. Ringrazio in particolare il nostro mister Giovanni Mazzoni, che, da dirigente di una importante azienda, ci ha aiutato molto nell'applicazione del Protocollo. Rimango dell'idea che, per una maggiore tranquillità, certi aspetti della normativa vigente dovrebbero essere rivisti, ma noi siamo pronti a tornare a giocare".