Empoli, Zurkowski: «Volevo tornare. L'obiettivo è continuare a crescere»

09.09.2020 19:45 di Massimo Poerio   Vedi letture
Empoli, Zurkowski: «Volevo tornare. L'obiettivo è continuare a crescere»

Il ritorno ad Empoli voluto fortemente dopo l’esperienza dello scorso anno; la voglia di continuare a crescere e dare il contributo alla causa azzurra: Szymon Zurkowski ha parlato questo pomeriggio prima della seduta di allenamento.

“Ero stato molto bene lo scorso anno ad Empoli – ha detto il calciatore polacco -, era stata un’esperienza importante e mi ero trovato al meglio con tutti. Il rapporto con lo spogliatoio era ottimo, ci allenavamo bene e mi piaceva la società e tutto l’ambiente. Voglio proseguire su quanto fatto lo scorso anno, possiamo far bene ed io voglio continuare nel mio percorso di crescita. Questo è un grande club, dove tutto è di alto livello e dove abbiamo tutto per far bene. L’ambiente è buono, come detto ho ritrovato tanti vecchi compagni, e tutti ci alleniamo bene per iniziare al meglio la nuova stagione”.

“Ho iniziato a conoscere il mister in questi giorni – ha proseguito – e l’impatto è stato positivo. Mi sono subito trovato bene, il mister ha la sua idea di calcio che ci propone in settimana e sono felice di lavorare con lui, convinto che potremo far bene. Come sto fisicamente? Siamo ancora in pre season, ci alleniamo ogni giorno intensamente e ancora non posso essere al massimo della condizione. In questo momento dobbiamo tutti lavorare al massimo per esser pronti per l‘inizio del campionato”.

“La scorsa stagione – ha concluso – era la prima in Italia e soprattutto la prima all’estero. All’inizio avevo bisogno di tempo per conoscere e ambientarmi, col tempo ho cominciato ad imparare e capire tante cose, oltre che trovare il mio spazio. Non so se ci sarà qualcosa da scoprire, personalmente mi sento pronto per questa nuova annata: voglio allenarmi bene, aiutare la squadra e provare ad essere protagonista. Io devo solo continuare a lavorare per crescere e migliorare. E sono felicissimo di farlo qui”.