Corigliano alla prova Messina: biancoazzurri attesi da un’ardua trasferta

13.09.2019 21:30 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Corigliano alla prova Messina: biancoazzurri attesi da un’ardua trasferta

Archiviato il primo successo assoluto in D, ottenuto contro il Marina di Ragusa, il Corigliano punta diritto alla prossima sfida. Per la terza d’andata, del gir. I di serie D, la formazione di mister De Sanzo dovrà vedersela, domenica prossima alle 15, contro l’Fc Messina. Il banco di prova si presenta ostico e interessante allo stesso tempo contro un ottima avversaria. Dal canto loro, Cosenza e soci vorranno proseguire la buona partenza in campionato che ha fatto registrare quattro punti in due turni. Deputati per la direzione di gara l’arbitro Andrea Zanotti della sezione di Rimini e gli assistenti Nicola Di Meo e Leonardo Umbrella entrambi dell’Aia di Nichelino.

CASA BIANCOAZZURRA

Abituale settimana di fatiche per la comitiva coriglianese tra sedute, in campo e palestra, e test al giovedì. Nella verifica infrasettimanale buon allenamento congiunto contro la Juniores di mister Sarli, attesa sabato all’esordio in casa contro il Roccella. Mister De Sanzo per l’occasione ha impiegato tutti gli effettivi a disposizione. Rifinitura programmata al sabato mattina prima della partenza per il ritiro. Gruppo sereno e determinato che, dopo la buona prova contro il M.Ragusa, aspira ad una prestazione crescente e gratificante . Per il capitolo organico, in forte dubbio Schena e Balsamà, mentre torna a disposizione dopo la squalifica Bettini. Dovrebbero esserci anche il nuovo arrivato Talamo e il recuperato Catalano. Ad ore, invece, saranno resi noti i convocati mentre il tecnico, con possibili avvicendamenti, sta ancora definendo l’undici titolare per domenica.   

L’AVVERSARIO

L’Fc Messina si presenta come una compagine tosta. La formazione peloritana è allenata dall’ex tecnico della Rossanese Costantino che può contare, tra gli altri, sul’altro ex “bizantino” Giuffrida, a centrocampo, su Marchetti, in difesa, su Carbonaro in attacco. Occhio al portoghese Aladje, autore di una tripletta a Palmi, e al brasiliano Dambros. Fc Messina che si solito si schiera con un 4-3-3 e in classifica ha 4 punti come il Corigliano frutto di un successo e un pareggio. Unica differenza nei dati: 5 gol segnati e 3 subiti per l’Fc Messina e 3 realizzati e 2 incassati per il Corigliano.