Partite truccate in serie D: deferite tutte le società coinvolte!

11.06.2021 19:55 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Partite truccate in serie D: deferite tutte le società coinvolte!

Secondo quanto appreso dalla redazione di messinasportiva, la Procura Federale ha deferito tutte le società e i soggetti coinvolti nelle presunte gare truccate disputate nelle stagioni 2018-19 e 2019-20. I club sono Troina, Acireale, Licata e Rotonda, che militano tuttora nel torneo di serie D, San Tommaso, Gela e Marsala, che rispetto all’epoca dei fatti contestati sono adesso impegnate in Eccellenza.

Adesso dovranno essere fissate le date delle udienze di fronte al Tribunale Federale Nazionale, organo di primo grado della giustizia sportiva. Secondo quanto emerge, le eventuali peneverranno scontate nel campionato in via di conclusione, in modo da essere realmente afflittive.

Non si possono escludere, se i casi più gravi saranno accertati, penalizzazioni da applicare all’attuale classifica, anche di una certa entità. La nostra Redazione ha appreso che non è stato richiesto alcun patteggiamento, che peraltro nel caso dell’illecito sportivo contestato avrebbe comportato uno sconto di pena comunque limitato. Si attende quindi l’inizio del dibattimento vero e proprio.

Il fascicolo di 32 pagine avente come oggetto la “trasmissione atti da parte della Procura della Repubblica di Enna in ordine a condotte di presunto illecito sportivo poste in essere da tesserati di società partecipanti al Campionato di Serie D 2019-20 (Girone I)” coinvolge personaggi molto noti nell’ambiente sportivo: dirigenti, allenatori, calciatori. In otto sono stati rinviati a giudizio per frode.

Nell’aprile scorso il procuratore federale Giuseppe Chinè aveva firmato la notifica di conclusione delle indagini su alcune partite “sospette” che si riferiscono alle due precedenti stagioni agonistiche, il cui risultato sarebbe stato truccato ad arte per favorire vincite da parte di soggetti che scommettevano somme di denaro.

Dieci le gare di D finite nel mirino degli inquirenti: Troina-Rotonda, Sancataldese-Troina e Gela-Troina dell’annata 2018-19, Acireale-Troina, Palermo-Troina, Corigliano Calabro-Troina, Troina-San Tommaso, Troina-Marina di Ragusa, Marsala-Troina, Licata-Corigliano Calabro e San Tommaso-Acireale del torneo successivo.

Si indaga anche su Licata-Alcamo, valevole per il campionato di Eccellenza della stagione 2017-18, con i padroni di casa che all’epoca contendevano al Marsala la vittoria finale del campionato e quindi la promozione in D. Nel mirino degli inquirenti, alla vigilia di Corigliano-Troina, interrotta al 54^ minuto del secondo tempo per impraticabilità del terreno di gioco, un incontro che sarebbe avvenuto il 4 gennaio 2020 presso il ristorante “La Napoletana” di Ganzirri, a Messina, tra le rispettive dirigenze.