Cinghiali in campo: devastato il terreno di gioco di un club dilettante

06.10.2020 13:15 di Davide Guardabascio   Vedi letture
Cinghiali in campo: devastato il terreno di gioco di un club dilettante

«I cinghiali hanno devastato il campo da calcio allo 'Zaccari' a Camporosso, abbiamo bisogno d'aiuto». È l'appello disperato della Polisportiva Vallecrosia Academy che chiede aiuto alle autorità competenti per un intervento urgente.

«Tutte le sere una famiglia di cinghiali viene e distrugge principalmente il campo in erba ma ci sono danni anche nel campo in terra e nelle aiuole. Siamo disperati, abbiamo chiuso i cancelli, ma nonostante ciò riescono sempre a trovare un modo per entrare e devastare ogni cosa. Il campo è rovinato e non si può usare, inoltre, la nostra maggiore preoccupazione è che possano fare del male a qualche nostro tesserato che si allena alla sera, visto che appaiono solo di sera e di notte. Vorremo evitare episodi tragici come è accaduto ai due ex calciatori professionisti morti in un incidente sulla A26 a Novara a causa della presenza in autostrada di due cinghiali» – spiega la società. 

«Abbiamo chiesto aiuto ai Comuni di Vallecrosia e di Camporosso, però purtroppo la problematica non risulta essere di loro competenza perché è una questione legata alla fauna selvatica, perciò non sappiamo a chi rivolgerci. Ci stiamo dando da fare con la manutenzione, ma un quarto del campo è andato. E' un problema perché mette a rischio l'attività della polisportiva» – fa sapere l'Academy Vallecrosia.

«Chiediamo perciò alla Regione Liguria e alle autorità competenti di intervenire per risolvere la problematica che ogni giorno si aggrava per noi ma anche per gli agricoltori della zona. Nessuno ha qualcosa contro i cinghiali ma se fossero rimessi nel loro habitat naturale noi potremo continuare a svolgere il nostro servizio sociale rivolto ai ragazzi con tranquillità. Siamo consapevoli che al momento ci sono altre priorità visto i danni causati dal maltempo, che si è abbattuto nei giorni scorsi sulla nostra provincia, e siamo solidali con chi ha perso tutto o ha avuto ingenti danni, ma abbiamo bisogno di aiuto» – dice la società sportiva.