Monza-Spal, pali e rigore ma il cuoio non entra in porta

25.09.2020 20:47 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Fonte: serie btk
Monza-Spal, pali e rigore ma il cuoio non entra in porta

Il campionato di Serie BKT si apre senza reti. Una gara inaugurale, quella fra Monza e Spal, di altissimo livello tra due serie candidate alla promozione alla massima serie. Da una parte i biancorossi di Cristian Brocchi che da neopromossi sul mercato hanno acquistato ben undici giocatori, ultimo in ordine di tempo Kevin Prince Boateng; dall’altra i biancazzurri di Pasquale Marino che retrocessi la scorsa stagione hanno l’intenzione di tornare in A il piu’ in fretta possibile. Brocchi opta per il 4-3-1-2 con il tridente offensivo formato da Machin, sulla trequarti, e Gytkjaer e Maric in avanti; di contro Marino sceglie Strefezza e D’Alessandro alle spalle di Sergio Floccari. Grande novita’ del nuovo anno anche l’unione tra CAN A e CAN B, tanto che a dirigere la gara e’ Daniele Orsato, arbitro internazionale che ha diretto l’ultima finale di Champions League. In tribuna 1000 persone e il presidente della Lega B Mauro Balata.

Il match inizia a ritmi piuttosto bassi col primo squillo che arriva al 10′ con Gytkjaer. L’attaccante danese del Monza si gira bene su se stesso e calcia, ma il pallone termina fuori di poco. Ancora squadra di Brocchi pericolosa al minuto 24 con Paletta che sugli sviluppi di un angolo tenta il tiro al volo, ma Berisha e’ attento e blocca. La Spal non riesce a reagire e dieci minuti dopo il Monza crea una nitida palla gol: palla tagliata di Colpani, Maric spizza di testa sul palo lontano, ma ancora una volta Berisha si tuffa e mette in angolo. Marino nella ripresa prova a mischiare le carte e al 65′ D’Alessandro dopo aver scartato tre avversari colpisce il palo con un destro forte preciso. Sei minuti piu’ tardi e’ la squadra brianzola a pareggiare il numero dei legni con un colpo di testa di Armellino che centra il palo a Berisha battuto. L’episodio che poteva decidere la gara arriva pero’ all’81’ quando Sampirisi viene steso in area da Dickmann, per Orsato e’ calcio di rigore. Dal dischetto va Gytkjaer che pero’ si fa neutralizzare la conclusione da un ottimo Berisha. Finisce cosi’, zero a zero.