Alessandria, il club: «Oggettive difficoltà nell'attuare le misure sanitarie»

22.05.2020 12:30 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Alessandria, il club: «Oggettive difficoltà nell'attuare le misure sanitarie»

Con una nota apparsa sul sito ufficiale l'Alessandria ha preso posizione contro la decisione del Consiglio Federale di far ripartire anche la Serie C nonostante il parere contrario espresso dall'Assemblea di Lega Pro. Il club piemontese spiega che da qui al 28 maggio ogni attività della prima squadra resta sospesa e di non auspicare la ripresa di un torneo compromesso dal lungo stop. Questa la nota del club grigio:

"Nel prendere atto delle decisioni del consiglio federale della FIGC circa la ripresa dei campionati e, segnatamente quello di serie C, l’Alessandria calcio conferma la posizione espressa nel corso dell’assemblea delle società dell’8 maggio scorso. La Società ribadisce l’oggettiva difficoltà ad attuare tutte le misure logistiche che conseguono a tali decisioni, facendo proprie, in tal senso, le osservazioni già espresse dai medici sociali circa la difficoltà ad attuare i diversi adempimenti sanitari, oltre al rischio per le persone e ai rilevanti costi economici connessi. In attesa delle decisioni del Governo, previste per il 28 maggio, pur mantenendo sospesa ogni attività della prima squadra, almeno fino a quella data, la società sta esplorando attraverso i propri medici sociali tutte le procedure e i passaggi utili al controllo delle condizioni di tutti i tesserati coinvolti in un’eventuale ripresa non auspicabile, considerata la situazione sanitaria ma anche quella legata alla competizione sportiva che a questo punto sarebbe decisamente condizionata dopo questo lungo stop".