Bari, ecco D'Orazio dalla gavetta in Eccellenza al binacorosso: «Fatto per questa piazza»

18.09.2020 14:32 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Bari, ecco D'Orazio dalla gavetta in Eccellenza al binacorosso: «Fatto per questa piazza»

Dalla gavetta in Eccellenza a una promozione storica con il Cosenza in Serie B. Tommaso D'Orazio si racconta per la prima volta con la maglia del Bari in una intervista video pubblicata sui social biancorossi.

Dalla gavetta in eccellenza a una promozione storica con il Cosenza in Serie B. Tommaso D'Orazio si racconta per la prima volta con la maglia del Bari. #sscbari #readytogo

Pubblicato da SSC Bari su Venerdì 18 settembre 2020

«Sono nato a Guardiagrele ma il mio paese d'orgine è Bucchianico. Crescendo in un paese di cinquemila abitanti giocare un giorno da professionista è il sogno di tutti. Ho iniziato le trafile a Pescara, sperando di arrivare: non era semplice, non mi sono mai abbattuto, e non ho mai mollato. Vengo a Bari con fame e umiltà, sono una persona molto combattiva e mi adatto a piazze come questa. Sono un giocatore polivalente: ho giocato da terzino, da terzo di difesa, e negli ultimi anni ho ricoperto anche il ruolo di esterno a tutta fascia. A Cosenza l'anno passato non eravamo al completo, siamo partiti con difficoltà, dopo il lockdown eravamo a otto punti dai play-out, ci davano spacciati, abbiamo fatto un miracolo. Ci siamo chiusi dentro lo spogliatoio, ci abbiamo creduto. Il passaggio a Bari? Mi ha chiamato il direttore una mattina, ci siamo capiti al volo: so che Bari è una piazza calda. Il mister? Non l'avevo mai conosciuto di persona, ci ho giocato contro: so che fa giocare a calcio le squadre, i suoi calciatori corrono molto. Il gruppo mi ha accolto bene, a partire da Di Cesare e Antenucci. Per andare in B? Devi estraniarti da quel che succede fuori dal campo: in questa piazza passionale, con i tifosi che sono il dodicesimo uomo e sono esigenti, la cosa migliore è isolarsi e pensare a correre».