Il Monopoli ha un nuovo segretario generale

21.06.2024 20:02 di  Chiara Motta   vedi letture
Il Monopoli ha un nuovo segretario generale

La SS Monopoli 1966 ha comunicato di aver concluso l’accordo, per il ruolo di segretario generale, per la stagione 2024/2025, con Rocco Gaetani, dirigente abilitato direttore sportivo, laureato in Economia Aziendale, per otto anni segretario del Taranto (tra serie C e serie D) e dal 2017 ad oggi segretario generale della Virtus Francavilla.

“La scelta di Rocco Gaetani, così come di tutte le altre figure che andranno a comporre l’organigramma societario per la prossima stagione – ha commentato il presidente Francesco Rossiello dando il benvenuto al neo segretario generale nel club biancoverde – va nella direzione di consolidare la struttura e di rinforzarla con scelte e persone che conoscono la categoria e che possono vantare molti anni di esperienza nel professionismo. L’obiettivo è di costruire una struttura che possa essere di primo livello sotto tutti i punti di vista”.

Il Segretario Generale: Un Ruolo Chiave Dietro le Quinte del Calcio Professionistico

Nel mondo frenetico del calcio professionistico, dove riflettori illuminano i calciatori e gli allenatori, c'è un'altra figura fondamentale che opera silenziosamente dietro le quinte: il segretario generale. Questo ruolo cruciale, spesso sottovalutato, rappresenta il motore amministrativo e strategico che permette alla squadra di funzionare in modo impeccabile.

Il segretario generale è il direttore d'orchestra della società calcistica, coordinando le diverse aree operative e garantendo la loro sinergica collaborazione. Tra le sue molteplici responsabilità troviamo:

Gestione amministrativa e finanziaria: sovrintende alla pianificazione finanziaria, alla stesura del bilancio, al controllo delle spese e alla gestione delle risorse economiche della società.

Organizzazione e logistica: gestisce l'organizzazione quotidiana, pianifica eventi e trasferte, coordina il lavoro del personale e si assicura che tutto funzioni senza intoppi.

Rappresentanza e relazioni: rappresenta la società in contesti ufficiali, intrattiene rapporti con la Lega, le federazioni, le autorità locali e gli sponsor. È il portavoce della società e gestisce la comunicazione con i media e i tifosi.

Compliance legale: garantisce che la società operi nel rispetto di tutte le leggi, normative e regolamenti applicabili al calcio professionistico.

Supporto alla squadra: collabora con il direttore sportivo nella ricerca e acquisizione di nuovi giocatori, cura l'organizzazione delle partite e offre supporto logistico alla squadra durante le trasferte.

Per ricoprire questo ruolo complesso e sfaccettato, il segretario generale deve possedere un profilo eclettico che coniughi competenze manageriali, capacità relazionali e conoscenze approfondite del mondo del calcio.

Preparazione manageriale: laurea in discipline economiche, gestionali o giuridiche, con esperienza pregressa in contesti aziendali o sportivi.

Abilità organizzative: spiccata capacità di pianificare, coordinare e delegare compiti, gestendo il lavoro di team con efficacia.

Doti relazionali: eccellenti capacità di comunicazione, interpersonali e diplomatiche, per interagire con interlocutori interni ed esterni all'organizzazione.

Conoscenza del calcio: profonda conoscenza delle regole, dei regolamenti, dei mercati e delle dinamiche del calcio professionistico.

Un Ruolo in Evoluzione

In un panorama calcistico in continua evoluzione, il ruolo del segretario generale si sta progressivamente sviluppando e ampliando. L'avvento di nuove tecnologie, l'aumento delle complessità normative e la globalizzazione del calcio richiedono competenze sempre più specialistiche e visione strategica.