Il Campobasso non va oltre il pari contro la Vastese

18.04.2021 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: quotidianomolise.com
Il Campobasso non va oltre il pari contro la Vastese

Passo indietro per il Campobasso rispetto alle ultime uscite. Gara meno brillante contro una Vastese arcigna, che merita il pari rischiando, tutto sommato, solo in poche occasioni. Sui piedi di Esposito l’unica vera palla gol di un match combattuto, nel quale alla squadra di Cudini è mancata la zampata vincente. Il pareggio del Notaresco consente di mantenere la vetta con due punti di vantaggio. Un gap prezioso ma per nulla rassicurante.

Tanti errori tecnici e ospiti più pimpanti. Formazione annunciata per il Campobasso di Mirko Cudini che presenta una sola variazione rispetto al Castelnuovo: il rientro di Dalmazzi al centro della difesa al fianco di Menna. Lupi subito aggressivi: al 4′ pallonetto delizioso di Esposito, palla di poco alta. Poco dopo, su un traversone di Ladu, nessuno riesce ad intervenire. La Vastese con il passare dei minuti prende coraggio e si rende pericolosa al 20′: Di Prisco, dopo una bella combinazione corale, chiama all’intervento basso Raccichini. Minuto venticinque: Campobasso minaccioso sul binario di sinistra Esposito-Vanzan, con il terzino trova la potenza e la risposta di piede di Boccanera. Al 34′ cross basso di Vitali, Cogliati atterrato in area: i rossoblù chiedono il penalty, ma il sig. Cutrufo di Catania lascia correre. La squadra di D’Adderio si lascia preferire nel palleggio, creando situazioni interessanti grazie ad un possesso di qualità, che al 38′ manda al tiro Obodo dal vertice destro dell’area: Raccichini si rifugia in angolo.

Nella ripresa parte bene la Vastese ma la prima occasione clamorosa è del Lupo al 14′: assolo di Cogliati sulla sinistra, cross basso, Esposito a colpo sicuro dal cuore dell’area trova un super intervento di piede di Boccanera. Ancora il fantasista di San Martino ci prova su calcio di punizione dal limite al 23′: conclusione troppo debole bloccata dall’estremo ospite. Serve allora qualcosa in più per scardinare una buona Vastese: dentro Rossetti per Ladu con due punte centrali. Chiaro l’intento di un Campobasso che prova a rompere gli indugi nel finale. Subito un tiro-cross di Candellori intercettato da Boccanera al 78′. Quattro primi dopo, Candellori alza troppo la conclusione su una palla incustodita al limite. Sussulto rossoblù al 91′: Vanzan di prima intenzione allarga troppo il compasso. Un arrembaggio finale con poca lucidità, che ripercorre novanta minuti privi di lampi. le.l.

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Ladu (73′ Rossetti), Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati (87’Di Domenicantonio), Esposito, Vitali (89’De Biase). A disposizione: Oliva, Capuozzo, Martino, Sbardella, Mancini, Zammarchi. Allenatore: Mirko Cudini

VASTESE (4-4-2): Boccanera, Di Filippo, Altobelli, Barbarossa, Obodo, Diallo, Martinez (31’Lenoci), Di Prisco (76′ Martiniello), Bernardi (76’Cardinale), Mamona (86’Solimeno), Cauterucci. A disposizione: Falzano, Iarocci, De Angelis, Ferramosca, Franzese. Allenatore: Fulvio D’Adderio

Arbitro: Cutrufo di Catania

Ammoniti: Obodo, Barbarossa (V), Dalmazzi, Menna (C)